BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Tassi di interesse conti corrente online, depositi e pronti contro termine: confronto. Il migliore

Scegliere l'investimento che assicura maggiore rendimento. Quale



Nonostante l’avvio di una lenta ripresa economica, sostenuta da analisti ed esperti, resta sempre incerta la situazione circa investimenti e rendimenti. I tassi di interesse fanno cadere conti e  depositi online, strumenti ancora poco privilegiati per mettere in sicurezza la propria  liquidità, nonostante siano decisamente più convenienti di quelli tradizionali.

Il costo del denaro ufficiale deciso dalla Banca Centrale Europea resta sull’1%, ma l’Euribor, tasso di riferimento per lo scambio di denaro tra banche, prosegue la sua caduta libera tanto da ampliare il differenziale che, ad esempio, tra l'Euribor 1 mese e il tasso Bce è dello 0,60-0,70% e così le banche, che avevano scelto la remunerazione di conti e depositi al tasso euro, cambiano strategia, mentre gli istituti di credito che avevano già lasciato il tasso euro, subiscono il taglio di un quarto di punto, come accade a Websella che sul conto libero, ha abbassato la remunerazione allo 0,50% lordo (0,365% netto).

Stesso discorso per Banca Ifis che ha portato all’1,64% netto il tasso del Conto Rendimax, tra i più remunerativi, insieme a Santander Consumer (1,83% netto) e Conto Arancio (1,09% netto).

Ing Direct ha adirittura prorogato fino al 30 aprile la promozione per i nuovi clienti, cui assicura il 2,50% lordo (1,83% netto) per 12 mesi e promette un extra 0,25% a chi apre contemporaneamente anche il conto operativo. Bene per quanto riguarda i conti pronto termine: i rendimenti netti per piccoli investimenti, a partire da mille euro, oscillano tra lo 0,21% di FinecoSuperSave sui tre mesi, e l’1,75% di Che Banca!, per importi superiori a 5 mila euro, fissati su una scadenza di otto mesi.

L’1,50% netto sui tre mesi viene riconosciuto con Iwpower Super Turbo su somme di 10 mila euro e il 2% netto sui 12 mesi per somme da 30 mila euro in su. In questo mondo si inserisce la novità di Barclays Time Deposit: offre rendimenti netti tra l’1,17% netto sul vincolo di tre mesi da 5 mila euro, fino al 2,11% netto, a partire da 50 mila euro per 12 mesi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il