BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Banche online su Internet e marketing web 2.0: inizia la presenza su Facebook.

Le migliori banche di Facebook. La classifica



Anche il mondo bancario sbarca sul social network più popolare del mondo e la banca più attiva su Facebook è Ing Direct: la fan page americana ha quasi 14mila iscritti, ma il loro numero aumenta di ora in ora. A seguire troviamo la pagina di Citigroup argentina che conta, invece, circa 11mila iscritti.

Terzo posto per Bnp Paribas con 120mila iscritti, anche se il numero elevato non le bastano per diventare regina del credito 2.0. La classifica è stata stilata da ‘Innova et Bella’, società di consulenza strategica, che studia e analizza la capacità di relazione con gli utenti, l'aggiornamento e il numero di fan monitorando i principali cento gruppi bancari mondiali.

Se Facebook è riuscito a spopolare diventando il più grande social network di tutti i tempi e arrivando addirittura a superare Google grazie al dialogo che crea fra utenti, nel caso delle banche, offre anche la possibilitàù di sponsorizzare le loro offerte, i loro prodotti, i loro servizi.

Sulle pagine di Facebook compaiono, infatti, domande sui mutui offerti, consigli e lamentele per i limiti del servizio di home banking, link ad articoli di giornale, eventi, il tutto destinato a soddisfare ogni curiosità e sciogliere ogni dubbi ad utenti ed eventuali clienti.

La banca su Internet comincia ad essere, dunque, concepita anche dai più adulti come mezzo per facilitarsi la vita, attraverso cui potere realizzare comodamente stando a casa quelle azioni solitamente svolte allo sportello, come consultare e gestire il proprio conto, pagare bollette e multe, fare bonifici, confrontare le offerte disponibili e raccogliere informazioni su servizi e prodotti.

Nella top ten della classifica dopo Ing Direct, Citigroup e Bnp Paribas, troviamo  JP Morgan Chase & Co, Credit Agricole Group, Bank of America Corp, Standard Bank Group, Societe Generale, Standard CHARTERED e Morgan Stanley.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il