BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Finanziamenti regionali 2010 per le imprese in Lombardia, Puglia, Emilia Romagna, Abruzzo e Sicilia

Nuovi bandi e finanziamenti regionali. Le novità



Novità in vista per quanto riguarda i finanziamenti a sostegno di sviluppo, ricerca e innovazione delle Pmi. Nuovi bandi attivi in cinque Regioni italiane, a partire dall’Abruzzo dove è arrivato il bando della Regione che prevede un incentivo, emanato attraverso il processo di rimodulazione dei fondi Por–Fesr (2007-2013), finalizzato alla creazione di nuove imprese in forma individuale e collettiva con sede legale e operativa nella regione, costituite e iscritte al Registro delle Imprese successivamente al sisma dell’aprile 2009.

Il fondo di investimento reso disponibile è di 11 milioni di euro, dei quali 6 saranno utilizzati per l'avvio di nuove imprese e 5 per l'apertura di nuovi insediamenti. Pensati a sostegno delle start-up anche tra gli imprenditori con poche garanzie (neo-imprese femminili, sociali, etniche) le istituzioni, attraverso nuovi fondi e bandi, promuovono e sostegno forme di supporti per la prima fase di vita dell'azienda, cioè i primi 18/24 mesi.

In Lombardia è stato riattivato lo sportello per l'avvio di nuove attività imprenditoriali, con lo stanziamento di altri 10 milioni di euro, che serviranno a concedere finanziamenti a tasso agevolato a nuove imprese, individuali o familiari o in forma societaria iscritte al Registro delle imprese, a studi associati e a società professionali, e costitute da non più di 12 mesi dalla data di presentazione della domanda, ed aventi sede operativa attiva in Lombardia.

Il finanziamento ha durata compresa tra i 3 ed i 10 anni. Le spese d'investimento previste sono per ditte individuali e associazioni professionali, per cui l'importo del finanziamento non deve essere inferiore a 15mila euro e superiore a 30mila euro, mentre se si tratta di società di persone e di capitali, l'importo non può essere inferiore a 15mila euro e superiore a 150 mila euro.

Due, invece, le novità attivate in Puglia: la prima è il bando per aiuti alle piccole e micro imprese innovative di nuova costituzione che puntano a valorizzare a livello produttivo i risultati delle ricerche condotte in settori industriali strategici, dall’ICT ai materiali avanzati, alla logistica avanzata, all’aerospazio, al risparmio energetico, alle biotecnologie.

La seconda novità riguarda, invece, il Programma Welfare to Work: si tratta di 25mila euro destinati all’inserimento o reinserimento nel mercato del lavoro, attraverso attività di auto-impiego o creazione d'impresa. La somma stanziata è di oltre 3 milioni di euro. Il bando rimarrà aperto fino al 15 ottobre 2010. Il bando di ‘Sostegno allo start-up di nuove imprese innovative’ è, invece, quello promosso in Emilia Romagna.

Si tratta di una novità nata a sostegno dei costi di avvio e primo investimento di nuove aziende tecnologiche e innovative, mentre scade oggi in Sicilia il bando che prevede la concessione di finanziamenti per la nascita e lo sviluppo di nuove imprese, a sostegno soprattutto dell'imprenditoria giovanile e femminile.

I migliori Prestiti personali senza busta paga e finanziamenti DICEMBRE 2016. In questo articolo proponiamo i migliori finanziamenti senza bisogno di presentare la busta paga e senza garanzie, ma anche prestiti personali, finanziamenti per attività e liberi professionisti con bassi tassi d'interesse.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il