BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Studi di settore 2010 e correttivi per dichiarazioni redditi 2009 professionisti e aziende

Via libera ai nuovi correttivi degli studi di settore. Le novità



La Commissione degli esperti sugli studi di settore del 31 marzo 2010 ha dato l’ok ai nuovi correttivi per adeguare gli studi di settore alla situazione di crisi finanziaria che si è registrata nel 2009 e che ha toccato tutti gli ambiti economici con impatti più accentuati nel settore manifatturiero e per le imprese della meccanica, della calzatura e dell’edilizia.

I nuovi correttivi nascono da un accurato monitoraggio degli effetti della crisi, basato sulla raccolta delle informazioni fornite dalle Associazioni periferiche delle Confederazioni, che a loro volta sono state incrociate con i risultati delle analisi effettuate dai più autorevoli istituti di ricerca e con i dati delle comunicazioni annuali Iva 2010.

I tipi di intervento prevedono l’analisi di normalità economica per i soggetti che presentano una contrazione di ricavi e compensi, riguardano i ‘correttivi congiunturali di settore’, che interessano tutti i soggetti non congrui, e l’introduzione di ‘correttivi congiunturali individuali’, che riguarda, invece, i soggetti non congrui che presentano una riduzione dei ricavi e compensi dichiarati nel 2009.

I nuovi correttivi approvati troveranno concreta applicazione sulle dichiarazioni da presentare nel 2010. Secondo Giampietro Brunello, amministratore delegato della Sose: “Per il 2008 i correttivi hanno svolto egregiamente il compito che era loro stato assegnato. E anche quest'anno siamo arrivati in tempo per le dichiarazioni dei redditi con un modello che tenga conto degli effetti della crisi”.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il