BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Velocità Adsl vera non è uguale a quella dichiarata: è la metà secondo nuova ricerca

Adsl veloce a costi elevati rispetto al servizio. La situazione



Gli utenti italiani pagano un servizio di Adsl veloce che in realtà così veloce poi non è. Secondo un recente studio condotto da Between-Osservatorio Banda Larga, gli abitanti delle piccole città navigano più lenti e in certi casi pagano di più degli altri.

Dallo studio emerge che la velocità media è di 4,1 Megabit al secondo in download, mentre ora le Adsl sono vendute con tagli fino a 7 o 20 Megabit e nelle ore di punta e nei comuni meno importanti scende fino a 2 Mbps in media, mentre gli utenti più fortunati possono arrivare a 5 Mbps. Le promesse, dunque, di una connessione veloce non sono mantenute ovunque e, anche in questo caso, l’Italia si presenta spaccata in due.

Se, infatti, il 90% della popolazione può usufruire dell’Adsl, solo una piccola parte ne sfrutta davvero tutte le potenzialità di velocità, considerando che parte degli italiani risiede anche in zone non raggiunte dalla rete diretta eppure i canoni di pagamento prevedono 5 euro in più al mese.

Tradotto significa che pagano di più e navigano più lentamente. Soluzione per tutti coloro che non godono della velocità Adsl, e che andrebbe ad uniformare l’estensione della banda larga a tutti, sarebbe l’installazione di una nuova rete in fibra ottica che arrivi fino alle case.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il