BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Voli aerei in tempo reale: quali partono e quali cancellati per ceneri in Islanda?

Disagi aerei in tutto il Nord Europa per le ceneri del vulcano Eyjafjallajökull. La situazione



Ordinata l'evacuazione immediata della popolazione nella zona di Fljotshlid, presso il ghiacciaio Eyjafjallajokull, scenario dell'eruzione di questi giorni. Le autorità riferiscono che la nuova inondazione è ‘molto più grande e veloce di quelle dei giorni scorsi’. L'acqua fuoriuscita contiene blocchi di ghiaccio: strade e ponti nella zona rischiano di essere distrutti.

La situazione continua, dunque, ad essere allarmante e a rimetterci è anche il traffico aereo. Mentre è stato prolungato di altre 6 ore, fino alle 19:00 ora italiana, il blocco dello spazio aereo britannico, decine sono, anche, i voli  cancellati in Italia. A Torino a causa delle ceneri del vulcano islandese Eyjafjallajokull che stanno bloccando il traffico aereo in Europa. 

Già ieri all’aeroporto di Caselle erano stati cancellati i volti EasyJet su Londra Luton, poi quelli di  British Airways su Londra Gatwick, infine i due collegamenti da e per Buxelles di Brussels Airways . Oggi non voleranno gli aerei per Amsterdam, Dusseldorf, Francoforte, Londra e  Parigi, e resteranno chiusi gli spazi aerei di molti paesi del centro-nord Europa.

Chiuso anche gran parte dello spazio aereo della Polonia a partire dalle 8 ora locale e fino a nuovo avviso, a causa delle nuvole di cenere provenienti dal vulcano islandese. Si prevedono disagi almeno fino a domenica. Le difficoltà del traffico nei cieli sono dovute ad una gigantesca nuvola di cenere prodotta dall’eruzione di vulcano nel sud dell’Islanda.

La scarsa visibilità ha bloccato i Paesi da e per il Nord: chiuso lo spazio aereo a nord della Finlandia fino alle 8 di domattina e nel resto della nazione; annullati tutti i voli da e per Oslo dalle 4 di stamattina, ora locale; chiusi in Svezia tutti gli aeroporti del Paese, mentre tutti in voli transatlantici, in arrivo e in partenza, sono stati dirottati su un percorso più lungo che passa verso sud. I disagi maggiori si sono creati in Gran Bretagna, dove i voli sono stati tutti sospesi o cancellati.

Il vulcano Eyjafjallajökull, situato sul ghiacciaio Eyjafjallajokul, nel sud dell'Islanda, che si trova a circa 160 km dalla capitale Reykjavík, ha creato il panico tra la popolazione li residente che è stata immediatamente evacuata per ragioni di sicurezza.

Tutti i passeggeri che avessero intenzione di recarsi nelle zone interessate nelle prossime ore, sono pregati di contattare la propria compagnia aerea o l'agenzia di viaggio prima di recarsi in aeroporto onde evitare lunghe attese.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il