Finanziamenti in tecnologia per imprese da Intesa Sanpaolo e Mediocredito grazie accordo Assinform

Il nuovo accordo Intesa Sanpaolo e Mediocredito e Assinform. Cosa prevede



Intesa Sanpaolo e Mediocredito insieme ad Assinform hanno siglato un accordo per sostenere le aziende negli investimenti in innovazione, pari al valore di un miliardo di euro, e per agevolare crediti bancari a lungo termine. Il nuovo accordo prevede  finanziamenti alle aziende, a lungo e medio termine, per i quali non sono richieste garanzie.

Obiettivo: facilitare l’accesso al credito per progetti di innovazione che possono contribuire ad aumentare la competitività delle imprese italiane, anche all’estero. Destinatarie dell’iniziativa sono tutte le aziende che vogliono investire in IT.

L’iniziativa è stata siglata da Paolo Angelucci (presidente di Assinform, l’associazione di Confindustria con 1.500 aziende associate di ICT), Corrado Passera (Ceo di Intesa Sanpaolo) e Carlo Stocchetti (direttore generale di Mediocredito Italiano, la banca del Gruppo specializzata nello sviluppo delle pmi). Per ottenere il finanziamento, basta presentarsi in banca col progetto del socio Assinform e si possono così ottenere soldi a tassi favorevoli.

La procedura per ottenere il finanziamento è semplice: fino a 250mila euro basterà affidarsi alle filiali di Intesa Sanpaolo e le altre banche del gruppo, mentre superati i 250mila si occuperà di tutto il Mediocredito Italiano. Se la richiesta rientra nei 250mila euro, il funzionario del Gruppo Intesa cui ci si rivolgerà non dovrà richiedere garanzie reali da parte dell’azienda cliente finale.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Chiara Compagnucci pubblicato il