Consumi energetici in azienda: non si pianificano costi elettricità e riscaldamento. Serve l'IT

Come risparmiare sui consumi energetici in azienda con le nuove tecnologie



I consumi energetici in azienda non vengono presi in considerazione in fase di pianificazione aziendale e considerati nelle voci di spesa. Eppure le aziende spendono ogni anno parecchio denaro in energia elettrica, tra illuminazione, data center, postazioni informatiche, sale server, data center, e senza l’adozione di un Cloud Computing o soluzioni green, i costi energetici inizieranno a pesare sui bilanci.

Secondo i dati di una ricerca condotta da Kelton Research, dalla pianificazione del budget sono assenti le spese energetiche in molte realtà aziendali, solo il 26% delle aziende considerate ritiene l'energia elettrica un driver per ridurre i costi aziendali, mentre il 47% ha considerato le spese relative all'elettricità nella propria pianificazione del budget legato all'IT, l’89% valuta i costi energetici in fase di acquisto e solo il 50% misura costi diretti e indiretti di ciascuna tipologia di consumo prima di procedere al suo dispiegamento.

Ciò che però è indice di un futuro probabile cambiamento è la possibilità di sfruttare le risorse energetiche alternative. Si tratta di un progetto che, piacendo a molte aziende, farà forse da traino nel cambiamento di rotta di valutazione delle soluzione tecnologiche, avvicinando le aziende a nuove architetture cloud, SaaS (Software-as-a-Service), soluzioni di virtualizzazione server capaci di ridurre i consumi energetici e l'impatto che essi hanno sui costi.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il