BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Aerei e blocco per ceneri Islanda: i voli che riprendono e gli aeroporti riaperti lunedì 19 aprile

Si torna a volare nei cieli d'Italia. La situazione



Dopo giorni di caos intenso negli aeroporti italiani ed europei, si torna a volare nei cieli del nostro Paese. Anche se la situazione in queste ore è ancora difficile. La nube di cenere proveniente dall’Islanda non spaventa più.

Per tranquillizzare coloro che sono riusciti a raggiungere le mete desiderate, Alitalia comunica a tutti i passeggeri coinvolti dalle cancellazioni dovute all'eruzione vulcanica che sarà garantito il rimborso integrale del biglietto in caso di rinuncia a voli alternativi o la possibilità di riprogrammare il volo, senza alcuna penale, entro il 31 maggio

.Giancarlo Schisano, direttore operativo di Alitalia, ha comunicato che tutti gli aerei e l'equipaggio della compagnia riprenderanno anche i voli intercontinentali, tranne quelli diretti a Londra, Parigi, Bruxelles e Amsterdam, i cui scali sono ancora chiusi. A Malpensa il primo decollo è stato di Air One alle 7:10 diretto a Catania. A seguire ci sono stati i voli per Napoli, Palermo, Bari e Cairo.

British Airways e l'irlandese Air Lingus hanno, invece, mostrato qualche incertezza su una qualche riapertura degli spazi aerei, cancellando tutti i loro voli anche per domani e Ryanair ha comunicato di aver cancellato tutti i suoi voli per l'Europa settentrionale fino a mercoledì.

convocato per oggi, inoltre, un Consiglio straordinario dei ministri del traposto UE per discutere dei danni economici causati dal blocco dei voli e compagnie aeree, aeroporti e piloti chiedono di riconsiderare le misure precauzionali finora adottate, ritenendole decisamente troppo eccessive.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il