iPhone Hd: è vero quello che è stato trovato al bar. Caratteristiche tecniche e foto

Svelato per caso il nuovo iPhone HD



Gray Powell, ventisettenne ingegnere Apple, lo aveva in custodia ma lo ha smarrito. Oggetto: il prototipo della nuova versione HD iPhone. Il giovane avrebbe dimenticato il suo dispositivo in un pub a Redwood City. Alcuni ragazzi lo hanno trovato, hanno cercato il legittimo proprietario nel pub, ma Powell era andato via da un pezzo.

Uno dei ragazzi si è portato il melafonino a casa, lo ha anche usato e il giorno dopo, accortosi che non funzionava più, forse perché bloccato, dopo averlo bene osservato si è reso conto che non si trattava di un conosciutissimo iPhone 3G perché aveva una fotocamera frontale. Aperto il case, ha scoperto al suo interno l’iPhone 4G.

Inizialmente il ragazzo ha avuto l’idea di restituirlo a chi di dovere ma, dopo aver più volte contattato la società di Cupertino che lo avrebbe più volte respinto, ha cambiato ‘strategia’ e ha contattato la redazione di Gizmodo, che l'avrebbe pagato 5 mila o 10 mila dollari a seconda delle versioni.

Proprio la redazione di Gizmodo avrebbe contattato Powell dicendogli che erano disposti a restituirgli l'apparecchio e infine la conferma definitiva: Bruce Sewell di Apple chiede la restituzione del prototipo, confermando dunque la novità in arrivo. La storia ha dell’incredibile, soprattutto se si considera che questo ‘errore’ è stato commesso da parte di chi fa parte di un team, Apple, da sempre distintosi per discrezione.

Secondo quanto reso poi noto da Gizmondo, il nuovo iPhone, che si chiamerà HD, presenta una doppia fotocamera posteriore e frontale,  pulsanti separati per il volume e tutti metallici, slot per MicroSIM, flash LED per la fotocamera posteriore e iPhone OS 4.0 come sistema operativo. Il nuovo dispositivo sarà, inoltre, dotato di una batteria migliorata rispetto alla precedente.

Autore:

Marianna Quatraro

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il