BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Posta elettronica certificata ( Pec ) per tutti: come fare richiesta

Come avere il proprio indirizzo di Posta elettronica certificata



Lunedì 26 aprile 2010, sul sito Internet www.postacertificata.gov.it, sarà possibile chiedere l’attivazione del servizio di Posta Certificata (Pec) in maniera semplice e rapida grazie ad una procedura guidata.

Dopo 24 ore dalla richiesta, il cittadino dovrà recarsi presso un ufficio postale abilitato, in modo da verificare l’identificazione del soggetto che richiede la posta elettronica certificata e per apporre la firma sul modulo di adesione. Secondo quanto sostenuto dal ministro per la Funzione Pubblica, Renato Brunetta, la Pec sarebbe un’importante novità nel mondo della burocrazia capace di snellire le lunghe e a volte difficili comunicazioni con le PA.

Ma alla domanda se ministeri ed enti pubblici  siano pronti all'arrivo della Pec? Brunetta ha risposta: “Al momento la posta elettronica certificata (che come si sa, avrà lo stesso valore legale di una raccomandata con avviso di ricevimento e costituirà avvio formale del procedimento) è attiva in 12mila amministrazioni, 7.315 centrali e 4.685 locali. Con una situazione a macchia di leopardo, anche per i collegati problemi di organizzazione del personale.

Se in alcuni settori, come Regioni, Camere di Commercio, Inps, Inail, Inpdad la copertura è del 100%, in altri si fa più fatica”. Piu ha ricordato che nei ministeri “siamo all'85%, nelle università e nelle Asl, al 50-60%”. Per i liberi professionisti l’obbligo di dotarsi della casella di posta elettronica certificata è partito dallo scorso mese di novembre 2009, mentre per le imprese esistenti la data limite è novembre 2011.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il