BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Expo Milano 2015: il piano presentato oggi. Un lago grande come San Siro e un anfiteatro

Innoazione e bellezza nel nuovo progetto per Expo 2015



Innovazione, infrastrutture materiali e digitali, un parco di 800 ettari con vie d’acqua che trasformeranno Milano in una delle città più verdi d’Europa; questa è la rivoluzione green che il sindaco Letizia Moratti promette per Expo 2015.

A partire da un’isola circondata dai canali, con una lunghissima avenue, avrà un’area espositiva da 110 ettari, sei aree eventi, un anfiteatro da 8 mila posti, dodici aree di servizio e ristoro, un grande parco botanico, e, dulcis in fundo, avrà un lago grande come San Siro del diametro di 97 metri. Si parte da Pero Rho.

Ci saranno spazi pubblici, padiglioni, boschi, laghi per un’innovativo progetto che cambierà il volto di Milano. Ci saranno poi aree di ristoro, giardini, canali, arene costruite nel verde, 5 aree bioclimatiche, 100 edifici dell’Expo Village affacciati sul canale con 320 appartamenti, 4 chilometri di Waterside path, per passeggiare e pedalare. Expo 2015 si annuncia pertanto grandioso.

Il tema di interesse universale scelto è di attualità: la nutrizione per il pianeta, l’energia per la vita e tutto ruoterà intorno a questo tema e ai sette sottotemi. Il progetto, illustrato oggi, ha visto la partecipazione, insieme al sindaco Moratti, del presidente della Regione Roberto Formigoni e della Provincia Guido Podestà, il presidente della Camera di Commercio Carlo Sangalli, la presidente Expo Diana Bracco, i ministri dell’Istruzione, Mariastella Gelmini, e del Turismo, Michela Vittoria Brambilla, e, naturalmente, gli autori del masterplan: gli architetti Stefano Boeri, Ricky Burdett, mentre una videoconferenza ha visto l'intervento del terzo progettista, Jacques Herzog,

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il