BusinessOnline - Il portale per i decision maker








MUd e CO2: consegna del modello unico di dichiarazione ambientale sarà prorogata al 30 giugno 2010

Prorogata la scadenza del Modello unico di dichiarazione ambientale. Il decreto



La data di scadenza era prevista per oggi, venerdì 30 aprile, ma cogliendo impreparate le imprese, è arrivata la proroga al 30 giugno 2010 per la presentazione del Mud, Modello unico di dichiarazione ambientale. 

La proroga è stata resa necessaria anche a causa confusione nata per la pubblicazione del Modello pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale. Il testo pubblicato contiene alcuni errori e l'omissione di alcune schede e sarà ripubblicato in forma corretta sulla Gazzetta ufficiale.

Il testo del decreto legge prevede anche le misure urgenti in materia di riassegnazione di quote di emissioni di Co2 ai nuovi entranti e “stabilisce che per il periodo 2008-2012 l'assegnazione ai nuovi entranti nel sistema di scambio delle quote di emissione di Co2 è riconosciuta a titolo gratuita”.

La proroga è arrivata proprio a poche ore dallo scadere dei termini. Il ministro Stefania Prestigiacomo si è attivata per accelerare l'iter di approvazione di un decreto legge che, infatti, prorogherà dal 30 aprile al 30 giugno 2010 il termine ultimo per la presentazione del MUD che per quest'anno sarà compilata su modello cartaceo e non elettronico.

Lo stesso decreto approvato dovrebbe contenere le misure in materia di assegnazione di quote di emissioni di CO2 e, infine, in base a quanto riportato nella relazione illustrativa del decreto legge, il decreto prevederà anche una sanatoria per le dichiarazioni presentate in riferimento al 2009 sulla base del precedente modello.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il