BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Anticipo Tfr e dai fondi pensione: come fare per avere parte della liquidazione? Tasse e regole

Chiedere un anticipo Tfr o dai fondi pensione? Come fare. Le differenze



Chiedere un anticipo Tfr o dai fondi pensione? E’ questa l’ultima tendenza che si sta diffondendo tra i lavoratori. Secondo gli ultimi dati Covip sarebbero state ben 23.814 le richieste di anticipazione, per un totale di 111 milioni di euro erogati, arrivate ed esaudite nel corso del 2007 alle forme di previdenza complementare.

Per quanto riguarda le richieste alla previdenza complementare, queste non prevedono alcuna limitazione sulle richieste di anticipo, mentre per quanto riguarda il TFR mantenuto in azienda l’anticipazione, oltre che riguardare esclusivamente la componente TFR, può essere ottenuta una sola volta nel corso del rapporto di lavoro mentre nelle forme di previdenza complementare tale anticipazione può essere percepita più di una volta nel corso della fase di accumulo.

Per quanto riguarda le richieste, per la previdenza complementare si possono effettuare anticipi per qualsiasi esigenza, e le spese sanitarie prevederanno un regime fiscale soggetto ad agevolazioni,  mentre per il TFR in azienda la richiesta di anticipo può essere presentata esclusivamente per spese mediche, per acquisto o ristrutturazione della prima casa.

Inoltre, le anticipazioni richieste alle forme di previdenza complementare possono essere reintegrate in qualsiasi momento: l'iscritto dovrà solo decidere di versare una quota aggiuntiva anche mediante contribuzioni annuali eccedenti il limite di 5.164,57 euro, somma che rappresenta il tetto annuale di deducibilità fiscale dei contributi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il