BusinessOnline - Il portale per i decision maker


Bot, btp, titoli di stato e obbligazioni e crisi Grecia: consigli per investimenti

Con la situazione dei debiti sovrani che pesano sull'economia mondiale, dove conviene investire?



Mentre la Grecia continua ad essere il ‘pomo della discordia’ dei piani dei Paesi dell’Ue e Spagna e Portogallo preoccupano in maniera ancora sommersa, la domanda che ci si pone è sempre la stessa ultimamente: conviene e se si dove effettuare investimenti in questi periodi di crisi altalenante?

Così i titoli di stato sempre tanto sicuri iniziano a far nutrire qualche dubbio, conseguenza dei debiti sovrani, le obbligazioni restano sempre le consigliate, sempre che studiate e consigliate da esperti, mentre Bot e Btp destano sempre qualche preoccupazione. “Per proteggere il proprio capitale, consiglia Stefan Isaacs, gestore di M&G European Corporate Bond Fund, le emissioni governative di Germania, Francia e Olanda offrono spunti interessanti, soprattutto il Tbund decennale che ha un rendimento lordo oltre il 3%”.

Mentre per  Gianluca Ferretti, responsabile investimenti obligazionario di Anima Sgr, in un mercato che registra turbolenze finanziarie di continuo, “la mia preferenza va alle emissioni francesi con duration minore: tra 3 e 6 anni”. Anche chi investe in Italia è portato più volte a domandarsi come vanno realmente le cose nel nostro Paese, per valutare bene su quali investimenti puntare.

E la situazione, prima di essere affrontata, ha effettivamente bisogno di essere studiata. Certo, l’Italia regge, i suoi titoli vanno bene rispetto ad altre realtà europee ma il rischio c’è sempre. Occorre, dunque, sempre prestare attenzione e scegliere accuratamente su cosa investire.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il