Mutui per la seconda casa:confronto per la scelta delle migliori offerte secondo ricerca Maggio 2010

Le nuove offerte Unicredit e Banca Popolare di Bari per i migliori mutui



Scegliere un mutuo a tasso fisso o variabile e a che banca rivolgersi. Sono questi i maggiori dubbi nella mente di chi decide di acquistare una casa ma per semplificare l’operazione di confronto e scelta, arriva in soccorso dei cittadini Supermoney.eu che, con le offerte che propone, permette di valutare il mutuo migliore sul mercato. Innanzitutto invita a inserire i dati per creare il profilo del richiedente come l’età del richiedente e il tipo di contratto di lavoro, il tipo di tasso che si desidererebbe, il valore commerciale dell'immobile posto in ipoteca, l'importo che si desidera finanziare, la durata del mutuo e la frequenza delle rate.

Valutando l’acquisto di una seconda casa e le nuove offerte bancarie attualmente valide, il mutuo migliore che spicca è quello proposto da Unicredit e si chiama Salva Rata Acquisto. Questo tipo di mutuo offre al cliente i vantaggi che del tasso variabile di questo momento storico ma al tempo permette di proteggersi dagli eventuali rialzi dei mercati, senza pagare il prezzo dei tassi fissi o delle coperture CAP.

Viene, infatti, applicato automaticamente il blocco della rata ogni volta che per effetto delle variazioni dei tassi, viene superata la rata definita alla stipula del contratt). Il tasso d'interesse applicato al mutuo Salva Rata Acquisto di Unicredit è pari al 2,11% e la rata mensile che il cliente dovrà corrispondere è pari a 576 euro. Buona anche l’offerta della Banca Popolare di Bari che propone il Mutuo a Tasso Variabile che permette al cliente di corrispondere un tasso in linea con le variazioni del mercato, per coloro che preferiscono rate variabili nel corso della vita del mutuo stesso.

La sua particolarità è che permette al cliente di poter finanziare fino al 100% del valore commerciale dell'immobile posto in ipoteca. Il tasso applicato al mutuo della Banca Popolare di Bari è indicizzato all'Euribor a tre mesi ed è pari al 2,20% e la rata che il cliente dovrà corrispondere mensilmente è pari a 576 euro.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il