Incentivi 2010 cucine,elettrodomestici,adsl,motori e macchinari per aziende:la situazione a Maggio

come procede l'assegnazione degli incentivi 2010 a distanza di un mese quasi da loro debutto



Dopo le prime ore di corsa agli incentivi statali 2010 che hanno registrato un vero e proprio record di richieste, nonostante lamentele e discussioni sulla lentezza e la poca organizzazione da parte di venditori e Poste, la situazione oggi sembra essere bilaterale: per alcuni settori, infatti, le disponibilità stanziate dal governo si sono già esaurite (il termine era inizialmente stato stabilito per il 31 dicembre 2010), mentre per altri settori sarà ancora possibile richiedere gli sconti.

Le maggiori richieste per ottenere i nuovi incentivi sono arrivate per quanto riguarda l’acquisto di motocicli. Gli ultimi dati resi disponibili dal ministero dello Sviluppo Economico hanno scomunicati che, sui 300 milioni di euro stanziati dal governo, ne sono stati utilizzati 205, per cui i fondi per i motocicli (12 milioni di euro) sono ormai esauriti, utilizzati per l’acquisto di 24.569 scooter.

Bene anche l’andamento degli incentivi per cucine componibili ed elettrodomestici, mentre poco sfruttati risultano quelli destinati alle imprese e cioè i motori ad alta efficienza energetica, inverter, batterie di condensatori. Erano 1 0 milioni gli euro stanziati,e ne sono stati utilizzati solo 20 mila euro.

Non sono decollati neanche gli incentivi perla banda larga destinata a tutti i giovani di età compresa tra i 18 e i 30 anni. In questo settore, infatti, sono stati utilizzati solo 4,3 milioni di euro. L’insuccesso dei bonus per adls è imputato alla incapacità dei diversi operatori del settore di spiegare modalità e tempi di erogazione, lasciando, dunque, sempre nel dubbio chi decide di richiedere questo bonus.

Ti è piaciuto questo articolo?





Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il