BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Agevolazioni credito e contratto in rete Pmi: small business act legge approvata dal Governo

Via libera alla direttiva sullo Small business act. Cosa prevede



Via libera alla direttiva sullo Small business act (Sba). Si tratta dell’ok ad una serie di misure volte ad accrescere la competitività delle piccole e medie imprese italiane. Con la definitiva approvazione della direttiva, l'Italia si pone tra i primi paesi in Europa ad attuare la comunicazione della Commissione Ue ‘Pensare anzitutto in piccolo’.

Il presidente di Confartigianato, Giorgio Guerrini, ha sottolineato: “Siamo il Paese con la più alta densità imprenditoriale al mondo ed il primo in Europa a recepire i principi dello Small business act. La firma della direttiva è un importante segnale della volontà del Governo di porre al centro dell’iniziativa politica e delle strategie di sviluppo del paese le imprese rappresentate da R.eTe Imprese Italia”. 

Obiettivo dell’approvazione della nuova direttiva è una maggiore semplificazione dei rapporti tra la PA e le imprese, grazie all'entrata in vigore dal 1 aprile 2010 della comunicazione unica per l'iscrizione alle Camere di commercio e per la gestione del flusso documentale verso Inps e Inail e il prossimo avvio dell'operatività degli Sportelli unici (Suap) e delle nuove Agenzie per le imprese.

Nuove agevolazioni anche per quanto riguarda l’accesso al credito, a partire dal rafforzamento del Fondo di Garanzia (1,6 miliardi di euro), aperto ora anche alle imprese artigiane, di trasporto ed alle cooperative, per facilitare la relazione tra il sistema delle imprese e i fondi di investimento privati. Risultato da conseguire: favorire la crescita finanziaria delle Pmi e programmi di sostegno all'innovazione e all'internazionalizzazione.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il