BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Google mostrerà le percentuali di guadagno agli affiliati di Adsense

Google più trasparente nelle sue attività. La novità



Google rivelerà la percentuale di guadagni per gli affiliati al suo programma di inserzioni pubblicitarie AdSense e, dopo la denuncia presentata dalla Federazione italiana editori giornali (Fieg), spera di chiudere questo capitolo garantendo maggiore trasparenza sulle sue operazioni.

Se ora il sistema funziona rivelando solo la cifra di guadagno ma senza calcolarne la percentuale, da oggi si cambia. La decisione del motore di ricerca è nata all’indomani dell’operazione dell'authority che aveva rilevato anomalie nei contratti di affiliazione al programma AdSense conclusi con alcuni editori.

Secondo l’Antitrust, la percentuale di guadagni spettante agli affiliati era definita senza che Google fornisse elementi utili a verificare la determinazione dei corrispettivi effettivamente percepiti.

Così, gli utenti AdSense ricevevano come corrispettivo somme determinate da Google di volta in volta a sua assoluta discrezione e Google non si assumeva alcun obbligo di comunicare come tale quota sia calcolata, giacchè i pagamenti vengono calcolati esclusivamente sulla base dei registri tenuti da Google, e quindi modificabili in qualsiasi momento.

Secondo l’autorithy questo sistema si traduceva in assoluta mancanza di trasparenza. Così Google cambia strategia e si impegna d’ora in poi "a comunicare la percentuale di revenue-sharing spettante a ciascuno degli affiliati al programma AdSense".

Ciò significa che, oltre a conoscere in valore assoluto i guadagni derivanti dal pubblicare le pubblicità di Google sul proprio sito, ogni affiliato potrà sapere in base a quali percentuali questi introiti sono calcolati ed eventualmente valutare le proposte di concorrenti magari a condizioni migliori.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il