BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Data apertura scuole al 30 settembre per favorire il turismo?

A scuola da ottobre? La proposta e le reazioni



Tutti a scuola dal 30 settembre: niente più inizio mese tra i banchi. Questo il contenuto della proposta avanzata  nel disegno di legge del senatore Giorgio Rosario Costa (Pdl). Si tratta di una proposta che sarà ben accolta, sicuramente, si da studenti che dalle famiglie, che potranno così prolungare magari il loro periodo di vacanza estiva.

Il senatore Costa, nel presentare la sua proposta, spiega: “L'attuale inizio anticipato dell'anno scolastico, rispetto a quanto accadeva negli anni Sessanta, provoca l’anticipata chiusura della stagione estiva anche rispetto al ciclo meteorologico. Ciò determina per le regioni a vocazione balneare un conseguente accorciamento della stagione turistica, con cadute occupazionali e redditali”. Si punta, dunque, a favorire il turismo.

Il disegno di legge è stato presentato l'8 maggio del 2008 e assegnato alla commissione Istruzione del Senato il 27 maggio dello stesso anno. Sono quindi 2 anni che il testo è in commissione Istruzione e, per ora, spiegano, non è prevista la sua calendarizzazione, nonostante ultimamente il senatore Costa abbia sollecitato l'esame del provvedimento.

Il ministro dell'Istruzione, Mariastella Gelmini, già in passato aveva pensato ad un inizio dell'anno scolastico leggermente spostato in là, proprio a causa del caldo. Se, però, la Gelmini si è detta ‘molto aperta’ all'idea, lo schieramento dei favorevoli si è dimostrato decisamente esiguo e lo stop  è arrivato innanzitutto dalla Lega. Iniziare le lezioni dopo il 30 settembre, infatti, per il ministro dell'Istruzione ‘servirebbe al turismo’.

D’accordo il ministro del Turismo Michela Vittoria Brambilla e Confturismo e contraria la Lega che afferma “Significa mettere in difficoltà le famiglie e i lavoratori dipendenti. Dove mettono i bambini?”. Contrari anche Pd, Idv e Flc Cgil. Divise le Regioni

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il