BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tracciabilità pagamenti in contanti, fatture elettroniche, nuovo redditometro in manovra finanziaria

Le nuove misure in materia di fisco previste dalla nuova manovra anti crisi



Passa il decreto legge sulla manovra finanziaria 2011-2013, al termine di una riunione durata 85 minuti. Scende il tetto della tracciabilità del contante, varate nuove regole per il redditometro, si abbassa la spesa per la formazione nella Pubblica amministrazione, si riducono i rimborsi ai partiti, e arriva un taglio, seppur minimo, agli stipendi dei politici che prevedono un 10% sulla parte eccedente gli 80mila euro.

Per quanto riguarda la tracciabilià del contante, si abbassa a 5mila euro, dagli attuali 12.500 euro, con possibilità di variazione in relazione alla media europea, il tetto alla tracciabilità del contante.

Scatta, inoltre, la possibilità di ricorrere a pagamenti effettuati dalle Pubbliche amministrazioni tramite l'utilizzo di carte elettroniche istituzionali (tracciabilità, trasparenza, possibilità di utilizzo per altre finalità connesse). Obbligo di emettere fattura elettronica sopra i 3.000 euro.

Sul nuovo redditometro, strumento necessario per i controlli fiscali al fine di ridurre il fenomeno dell’evasione, prevista la delega all'Agenzia delle entrate per riscriverlo. L'accertamento scatta quando il reddito dichiarato é inferiore del 20% rispetto a quello del redditometro, attualmente scatta invece se inferiore del 25%.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il