BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Temi maturità 2010: i titoli possibili

Dai classici autori del Novecento alla crisi economica attuale alla Seconda Guerra Mondiale: le probabili tracce d’esame



Maturità 2010 alle porte: si parte il prossimo 22 giugno con la prima prova scritta di italiano che vedrà impegnati milioni di studenti alle prese con le quattro forme del tema che prevede diverse tipologie di stesura.

Si parte dalla Tipologia A, analisi del testo: vengono richiesti analisi e commento, anche arricchito da note personali, di un testo letterario o non letterario, in prosa o in poesia, corredato da indicazioni che orientino nella comprensione, per arrivare alla Tipologia B, produzione di un saggio breve o di un articolo di giornale per cui lo studente sceglie sia la forma (saggio breve o articolo) sia l’argomento tra i quattro ambiti di riferimento proposti dal ministero: ambito storico-politico, socio-economico, artistico-letterario, tecnico-scientifico, alla Tipologia C, tema di argomento storico, e alla Tipologia D, tema di ordine generale che sarebbe il vecchio tema di attualità.

E alle soglie della maturità non si sarebbe se non iniziassero a circolare già toto-tracce. Le prime per l’analisi del testo ipotizzano un’analisi di un pezzo tratto dal Paradiso di Dante, insieme ai tanto amati scrittori del Novecento: da Ungaretti, a Quasimodo, Svevo, Moravia, Calvino, Pirandello, e Pavese.

La crisi economica e il consumismo sono le più gettonate per quanto riguarda le opzioni di attualità che si affiancheranno all’educazione del vivere civile, alla lotta contro il bullismo, all’integrazione, ai diritti umani, al razzismo, ai bisogni della società globale e multietnica fino alla religione.

Tra gli altri cosiddetti temi caldi si pensa anche alla droga, all’inquinamento, allo sfruttamento minorile, alla mafia. Per le tracce di Storia, invece, le favorite sembrerebbero Seconda Guerra Mondiale (Nazismo e Fascismo), Napoleone e la Rivoluzione Francese, Unità d'Italia e Rivoluzione industriale.

Autore:
Marianna Quatraro

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il