Siti online per prenotazione vacanze Expedia, e-Dreams e Opodo sotto indagine Antitrust

Le tre agenzie di viaggio online nel mirino dell'Antitrust. I motivi



Tempo d’estate tempo di vacanze: gli italiani sono già alla ricerca delle loro mete preferite per trascorrere qualche giorno di relax e divertimento lontano dalle città e dai pensieri del lavoro.

La tendenza di questi ultimi anni vede privilegiati i siti Internet che organizzano pacchetti viaggi o offrono semplicemente la possibilità di prenotare biglietti per voli aerei a prezzi decisamente più contenuti rispetto alle tradizionali agenzie di viaggio.

In particolare, le più ciccate agenzie online sono Expedia Italy, e-Dreams e Opodo Italia, oggi, purtroppo, finite nel mirino dell'Antitrust che ha comunicato di dover verificare se i prezzi e le offerte pubblicizzati sono poco chiari, come lamentato da alcuni consumatori.

L'Autorità garante della concorrenza e del mercato avrebbe, infatti, aperto tre istruttorie verso le tre società per ‘pratiche commerciali scorrette’. L'Antitrust avrà il dovere di analizzare i modi con cui Expedia, e-Dreams e Opodo pubblicizzano su Internet i servizi e riscuotono i pagamenti dei pacchetti vacanza, soggiorni e voli.

Sono state molte le denunce arrivate per la mancanza di trasparenza delle informazioni fornite e ciò che preme ai consumatori è avviare nuove modalità di offerta delle promozioni, sia di viaggi che di voli, in cui rendere chiaro sin dal primo passaggio il loro reale costo.

Spesso, infatti, è capitato di notare un viaggio pubblicizzato ad un determinato costo che poi però al momento della scelta e della prenotazione definitiva lievitava notevolmente. Expedia e e-Dreams, poi, saranno sotto lente di ingrandimento anche per controlli volti a verificare le ragioni della prassi secondo cui le aziende trattengono somme per transazioni non effettuate anche per periodi di tempo significativi.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il