BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Computer 3d in vendita: ci siamo

Nvidia lancia i nuovissimi dispositivi con tecnologia tridimensionale. La novità



3D che passione: dopo il lancio al cinema dei primi film visibili in 3D, ecco sbarcare la nuova tecnologia anche sui computer. Il passo, si sapeva, sarebbe stato breve.

Le nuove tecnologie saranno portate sul mercato dei Pc da Nvidia che offrirà agli utenti contenuti in tre dimensioni e in alta definizione che si potranno visualizzare attraverso un 3D PC e la periferica 3D Vision. In occasione dell’ultima edizione del Computex, che si è tenuto in Taiwan presso il World Trade Center Hall, Nvidia ha presentato una nuova serie di computer chiamati 3D PC e realizzati in collaborazione con Alienware, Asus, Dell, Microsoft e Toshiba.

Il 3D PC comprenderà gli occhiali in 3D, come il kit 3D Vision di Nvidia; sarà dotato di un display LCD a 120Hz che supporti il 3D e di una scheda grafica capace di trasmettere al display immagini in 3D ad alta definizione. Il tutto ad un prezzo di 1.500 dollari.

Grazie al 3D PC, l'utente potrà scegliere tra un’ampia scelta di contenuti che dovrebbero essere disponibili fin dal debutto sul mercato dei nuovi prodotti e diventerà, dunque, possibile guardare i filmati in 3D disponibili in streaming e, per visualizzare contenuti in tre dimensioni direttamente sul browser e renderne semplice l'utilizzo per tutti, sia più esperti che meno, Nvidia lavorerà anche con Microsoft.

Dopo il recente annuncio di Nvidia, il mondo della tecnologia informatica ha così subito uno scossone che molti ritengono primo passao verso un radicale cambiamento. Secondo, infatti, un recente studio condotto dalla società di ricerca specializzata Jon Peddie Research, la domanda di pc tridimensionali e schermi stereoscopici ad alta definizione esploderà nei prossimi anni, e, entrando più nel dettaglio, si stima che dai circa 860mila computer 3D che verranno venduti nel mondo nel 2010 si passerà, ad aumentare titoli e contenuti, fino ad arrivare ai 75 milioni previsti nel 2014.

La tecnologia tridimensionale si appresta, dunque, a diventare a breve una caratteristica standard nella dotazione di desktop e notebook, che per utilizzarla dovranno, però, essere equipaggiati con monitor particolari ed essere utilizzati con gli immancabili occhialini.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il