BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Unico 2010: istruzioni compilazione

Come e quando presentare Unico 2010



Si avvicina il momento di presentazione del modello Unico 2010. L'Agenzia delle Entrate ha pubblicato le istruzioni per la compilazione del Modello Unico relativamente alla dichiarazione dei redditi delle persone fisiche e che cambiano a seconda della tipologia di Modello Unico.

Ci sono, infatti, il Unico Mini 2010, modello semplificato riservato a persone fisiche senza partita Iva, e Unico 2010, modello riservato a persone fisiche con partita IVA. Le istruzioni per la compilazione di Unico 2010 introducono alcune novità, soprattutto nel quadro RW della dichiarazione dei redditi.

Qui, infatti, dovranno essere indicati gli immobili e i beni suscettibili di utilizzazione economica (opere d’arte, yacht) anche quando non producono reddito di fonte estera imponibile in Italia nell’anno interessato. La compilazione del quadro è obbligatoria dal periodo d’imposta 2009.

Il nuovo modello unico 2010 deve essere presentato se avete conseguito solo redditi da lavoro dipendente; se avete percepito indennità e somme a titolo di integrazione salariale o ad altro titolo direttamente dall’INPS o da altri Enti; se avete percepito redditi, stipendi e retribuzioni da privati che non sono obbligati per legge ad effettuare ritenute d’acconto; se avete solo redditi che sono soggetti a tassazione separata; se avete conseguito solo plusvalenze e redditi di capitale da assoggettare ad imposta sostitutiva.

Obbligati a presentare Unico 2010 anche società semplici; società in nome collettivo e in accomandita semplice; società di armamento (equiparate alle società in nome collettivo o alle società in accomandita semplice, a seconda che siano state costituite all'unanimità o a maggioranza); società di fatto o irregolari (equiparate alle società in nome collettivo o alle società semplici a seconda che esercitino o meno attività commerciale); associazioni senza personalità giuridica costituite fra persone fisiche per l'esercizio in forma associata di arti e professioni; aziende coniugali se l'attività è esercitata in società fra i coniugi (coniugi cointestatari della licenza ovvero coniugi entrambi imprenditori); e Gruppi Europei di Interesse Economico (GEIE).

La scadenza per i pagamenti del modello Unico 2010 è fissata per il 16 giungo o il 16 luglio con una maggiorazione dello 0,40% delle somme da versare. L’invio telematico delle dichiarazioni è previsto per il 30 settembre 2010.

Esclusi dall’obbligo della presentazione telematica i contribuenti che pur possedendo redditi che possono essere dichiarati con il modello 730, non possono presentare il modello 730 perché privi di datore di lavoro o non titolari di pensione.

Sono esonerati anche i contribuenti che pur potendo presentare il mod. 730, devono dichiarare alcuni redditi o dati utilizzando i relativi quadri del modello Unico o anche coloro che presentano la dichiarazione per conto di altri.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il