BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Google nelle energie rinnovabili in Italia

I nuovi investimenti di BigG nel settore delle rinnovabili in Italia. I piani



Dopo aver già fatto il suo debutto negli Usa, Google decide di lanciarsi nel settore delle energie rinnovabili con nuovi investimenti anche in Europa. Il country manager di Google Italia, Stefano Maruzzi, ha anche specificato che “Google sta considerando di investire nel settore delle energie rinnovabili in Italia”.

I progetti di Google in questa direzione si muovono su due strade: da un lato realizzare le computer farm in prossimità di dighe e bacini idrici, in modo tale da avere accesso diretto all'acqua, dall'altro valutare la possibilità di investire direttamente nel capitale di società energetiche o di finanziare progetti nel settore delle rinnovabili.

Ma nulla è ancora stato confermato e per il momento Google sta solo studiando le diverse opportunità per valutare poi quanto possano diventare concreti questi progetti. Nonostante il BelPaese non siano gli Usa, l’Italia offre grandi potenzialità di sviluppo a Google per la crescita dell’impiego delle rinnovabili.

In Europa negli ultimi due anni la capacità annuale installata da fonti rinnovabili è stata maggiore di quella da fonte convenzionale (nel 2009 è stata il 61% del totale) e lo stesso risultato è stato raggiunto in Italia, dove, per esempio, il mercato eolico è arrivato a 4.850 megawatt contro i 10.206 megawatt installati nel solo 2009 in tutta Europa. In soli due anni, cioè, il paese è riuscito a raddoppiare la sua potenza con una produzione che oggi si aggira attorno ai 6,5 terawattora. Terreno fertile, dunque, per nuovi piani e investimenti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il