BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Pubblicità online supera quella su giornali: è questione di mesi.

Il successo della pubblicità online. Risultati e previsioni



Dopo i risultati record dell'advertising online raggiunti nel corso del primo trimestre del 2010, le nuove stime parlano addirittura di un probabile sorpasso della pubblicità in rete su quella della carta stampata.

Nel 2009, i ricavi dell'advertising online sono cresciuti sino a raggiungere i 24,8 miliardi di dollari complessivi mentre quelli della pubblicità su riviste e giornali sono crollati di un notevole 28,6% sino ai 24,8 miliardi. Se le previsioni che riguardano la crescita del mercato telematico fino ai 34,4 miliardi entro il 2014 dovessero essere confermate, si attesterebbe davvero lo storico sorpasso del web sulla stampa.

La carta stampata cambiata e l’informazione online pure. Gli investimenti pubblicitari sono diminuiti nettamente, le aziende hanno fatto fatica a risollevarsi tagliando la spesa pubblicitaria e il web, con la sua gratuità, ha contribuito all'acquisto sempre minore dei giornali cartacei.

Al successo dell'advertising si aggiunge quello del mobile, che secondo le previsioni dovrebbe crescere dai 414 milioni di dollari al miliardo e mezzo circa del 2014. Nei paesi Ocse, i lettori di notizie online sono circa il 50%, in alcuni casi 77%, che sono coloro che non pagano per accedere alle news.

Le entrate arrivano dalla pubblicità, anche se non ci sono numeri superlativi intorno agli investimenti online. In Italia, invece, si stima ci siano solo 90 quotidiani ogni 1000 abitanti, ma i pochi lettori leggono molto di più della media. Se, infatti, in media negli altri Paesi Ocse ci si dedica dai 20 ai 30 minuti alla lettura dei quotidiani, gli italiani leggono in media 51 minuti.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il