BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tasse sulla banche nel piano Ue contro la crisi. Necessarie altre misure?

Tasse per chi ha messo a rischio il mercato: la nuova proposta dell'Ue



Tasse per chi ha messo a rischio il mercato: questa la proposta della cancelliera tedesca, Angela Merkel, che ha lanciato l'idea sia una tassa sulle banche sia di una tassa sulle transazioni finanziarie.

Nella bozza,  che sarà discussa dal Consiglio Europeo, si legge che i Paesi dell'Unione Europea dovrebbero introdurre un prelievo sugli istituti finanziari perchè contribuiscano a ripagare al costo della crisi.

Sarà costituita un'apposita task force istituita a livello Ue che dovrà condurre i lavori di controllo e gestione in modo da assicurare ‘un sistema coerente e progressivo che garantisca condizioni di parità negli Stati membri’. Nell’applicare queste eventuali tasse, si terrà, ovviamente, conto delle situazioni di ogni Stato membro appartenente alla zona euro. 

Ma nel progetto si legge anche che tutti gli Stati membri sarebbero anche pronti, se necessario, a prendere misure aggiuntive per accelerare il risanamento di bilancio. 

La Bce, anche, invita i governi a procedere nelle riforme strutturali per garantire una ripresa della crescita e dell'occupazione ed avverte, inoltre, che ‘i paesi che presentano problemi di competitività nonchè squilibri interni devono intervenire con urgenza’.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il