BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Manovra da 200 miliardi per Roma: controlli guardia finanza asilo nido e altre novità

Pronta una nuova manovra per Roma. Cosa prevede? Le novità



Il Comune di Roma si appresta a varare una manovra da 200 milioni di euro che si svilupperà seguendo il principio di equità.

Aumenteranno le rette degli asilo nido in base al reddito, la tassa per l’occupazione del suolo pubblico, soprattutto nei locali del centro storico dove i costi potrebbero arrivare fino a +100%,  verranno tagliati i rappresentanti nei consigli d’amministrazione delle società partecipate e gli stipendi dei dipendenti comunali, e saranno previsti anche rincari sono previsti per la Ta. Ri. anche se solo dello 0,2% per l’eliminazione dell’Iva del 10%.

Sembra che la nuova filosofia di lavoro del sindaco Alemanno segua la formula ‘chi ha di più deve dare di più’, il tutto per non gravare eccessivamente sulle famiglie ma sui redditi più alti.

Così, chi, per esempio, vorrà iscrivere il proprio figlio all’asilo comunale dovrà consegnare una documentazione sul proprio reddito e sulla quale, grazie a un accordo con la guardia di finanza, verranno effettuati controlli. La manovra verrà approvata venerdì in giunta e poi discussa e approvata in consiglio entro luglio.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il