BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Tracce temi maturità 2010 usciti: i titoli ufficiali e reali delle prima prova

Primo Levi per l'analisi del testo, le foibe per il tema storico, il ruolo dei giovani nella politica, 'piacere e piaceri' da Botticelli a D'Annunzio. Queste le tracce del tema di italiano proposte per la Maturità 2010.



Al via oggi gli esami di maturità 2010 con la prima tanto temuta prova di italiano. Analisi del testo, saggio breve, articolo di giornale, fra storia, attualità e letteratura sono ciò che vedranno impegnati i circa 500 mila studenti maturandi. Bando nelle scuole a cellulari, palmari, videotelefonini, pc portatili e qualsiasi altro dispositivo elettronico e tecnologico e poco importa se qualche ora fa già, il blog Maturità a 360 gradi ha mostrato 7 fogli con una chiara intestazione e grafica del Ministero dell'Istruzione che svelavano tutte le tracce delle prova scritta d'italiano.

Non era mai capitato fino ad ora che accadesse qualcosa di simile e subito il Ministero si è mosso per smentire il tutto. Eppure, leggendo le tracce e notando i fogli, la loro veridicità sembrerebbe piuttosto plausibile: da D’Annunzio e la terra d’Abruzzo, all’avvento del digitale, ai disastri ambientali, all’integrazione di lingue e dialetti. Tutte possibili tracce da molti ritenute ‘le favorite’ fino a ieri.

Per cui pochi possono essere i dubbi, nonostante le smentite. Nel frattempo, 500.694 studenti di 25.244 quinte classi sono pronti a cimentarsi con lo scritto di italiano, uguale per tutti gli indirizzi, per cui avranno 6 ore a disposizione e la possibilità di consultare il dizionario.

Per la prova d’italiano sono confermate le tipologie degli anni passati e dunque gli studenti possono scegliere tra l’analisi di un testo letterario, la produzione di un saggio breve o di un articolo di giornale (questi due scelti tra i diversi ambiti di riferimento: storico-politico, socio-economico, artistico-letterario, tecnico-scientifico), il tema di argomento storico o di attualità. A vigilare sul corretto svolgimento degli esami, accanto alla struttura informatica del ministero, ci sarà, come sempre, la polizia postale.

Ogni studente ha la possibilità di scegliere la tipologia di prova che preferisce, in base agli argomenti usciti, alle proprie preferenze e alle proprie conoscenze. La prima prova scritta di italiano accerterà la padronanza della lingua italiana, le capacità espressive, logico linguistiche e critiche dello studente, ‘consentendo la libera espressione della creatività’.

Primo Levi per l'analisi del testo, le foibe per il tema storico, il ruolo dei giovani nella politica, 'piacere e piaceri' da Botticelli a D'Annunzio per l'artistico-letterario. Sono queste le tracce del tema di italiano proposte per la Maturità 2010.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il