BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Office 2010 in azienda: il passaggio e aggiornamento software. Un caso concreto

Come passare a Office 2010. Il caso Meregalli



E’ stato avviato il progetto di passaggio verso Office 2010, ‘Office 2010: nuovi schemi, nuove mete’, iniziativa che vede protagonista il Gruppo Meregalli, azienda che si occupa della distribuzione di vini e liquori, collaborare con Microsoft per l'adozione della piattaforma. Il Gruppo Meregalli è stato scelto come rappresentante della realtà delle Pmi italiane.

Vantando una struttura che comprende diverse sedi logistiche, con circa 350 tra collaboratori e commerciali, questa azienda ha avviato il progetto per passare ai prodotti Office 2010 System, lavorando in collaborazione con Intel, Plantronics, Pulsar IT e Telecom Italia.

La fase iniziale di analisi della situazione del Gruppo è stata portata avanti da NetConsulting: prima sono state studiate le modalità in cui i dipendenti sfruttano le applicazioni installate in azienda, identificando alcuni elementi di valutazione delle prestazioni da impiegare come metro di paragone della produttività, a seguire c’è stata l'implementazione dei nuovi prodotti, che si è svolta grazie alla collaborazione fra dipendenti ed esperti Microsoft.

Il passaggio concreto a Office 2010 System non è improvviso ma piuttosto graduale: parte con Microsoft Exchange 2010, cui è seguita l'installazione di SharePoint 2010, fino ad arrivare a Windows 7 e, quindi, a Office 2010. Il Gruppo Meregalli ha utilizzato Intel Modular Server, una soluzione all-in-one per l'integrazione di server, storage e networking all'interno di un unico sistema, mentre come terminali sono stati adottati nuovi notebook con processori Intel Core i5, previsti dall'offerta PC Tuttocompreso di Impresa Semplice, iniziativa per le Pmi di Telecom Italia.

I prossimi mesi saranno dedicati all'analisi dell'impatto delle nuove soluzioni Microsoft sugli interi processi aziendali e sull'efficienza delle attività, valutando i reali benefici sia per produttività sia per risparmio, mentre in fase conclusiva sarà valutato l'incremento apportato, in particolare di efficienza, collaborazione, integrazione e comunicazione.

“Il Gruppo Meregalli rappresenta un'azienda al passo coi tempi che ha compreso il valore dell'utilizzo strategico della tecnologia a supporto del business. Siamo fiduciosi che il rinnovamento messo in atto in Meregalli si rivelerà fondamentale per un incremento dell'efficienza interna e dei risultati di business aziendali”, ha spiegato Fabrizio Albergati, Direttore Gruppo Information Worker di Microsoft Italia.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il