BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Scegliere il mutuo con i tassi di interesse bassi: confronto nuove offerte estate 2010

Le nuove offerte mutuo 2010 per l'estate. Le proposte



Siamo ormai alle porte della bella stagione 2010 e per chi decidesse di accendere un mutuo per l’acquisto di una nuova casa, ecco arrivare nuove offerte dedicate. Il momento per comprare una casa sembra abbastanza buono: i prezzi scendono e i tassi di interesse sono ai minimi storici, l’unica accortezza che bisogna avere è quella di saper ben scegliere il mutuo, che sia a tasso fisso, variabile, con Cap.

Tra le novità proposte per questa estate 2010, segnaliamo il nuovo Mutuo Opzione Sicura di UniCredit, che ha uno spread dell’1,5% da abbinare all'Euribor a 3 mesi attualmente allo 0,73% circa.

Non certo è il più economico al momento, ma ha alcuni elementi innovativi dal punto di vista della flessibilità, che, sulla lunga durata, possono produrre effetti positivi. Si parte con il variabile, ma in qualsiasi momento si può passare al fisso, ancorando il piano di ammortamento all'Irs a 2 anni o a 5 anni, al termine del periodo definito, si ritorna al tasso variabile, a meno che non si decida di continuare con il fisso, scegliendo sempre tra la soluzione a 2 o a 5 anni.

L’altra novità porta la firma Barclays, offre uno spread dello 0,80% sui mutui per importi fino al 60% del valore dell'immobile e offre l'opzione di passaggio dal tasso variabile a quello fisso.

Poste italiane, invece, ha lanciato l'8 giugno la promozione zero spese per chi richiede un nuovo mutuo entro il 31 luglio 2010, mentre Intesa Sanpaolo lancia la linea Domus che, se si decide di optare per il tasso fisso, permette di sospendere il pagamento della rate del mutuo fino a 6 mesi per tre volte nel corso dell'ammortamento, senza costi aggiuntivi.

. L'offerta di mutui sia a tasso fisso che variabile a Aprile 2016 si fa molto interessante. Grazie alla discesa mese su mese dei prezzi degli immobili nelle grandi città, ma soprattutto nei piccoli centri, e grazie ai tassi praticamente prossimi allo zero oggi accendere un mutuo è estremamente conveniente. In questa analisi abbiamo analizzato le migliori offerte proposte dai principali istituti.

Fisso o variabile? Questo è l'eterno dilemma... In breve in questa particolare fase storica chi ha la possibilità di aprire un mutuo da estinguere in 10 anni quasi sicuramente la scelta del tasso variabile può essere quella più azzeccata, infatti attualmente i tassi sono molto bassi e le prospettive per i prossimi anni non fanno intravedere una loro risalita e poi grazie alla portabilità è sempre possibile, qualora i tassi aumentino, ricontrattare il mutuo con la stessa banca o con un altro istituto al fine di ottenere una proposto di nuovo vantaggiosa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il