BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Rogito online per la casa da domani: come fare e regole

La nuova pratica online per il rogito. come fare



La novità per l’acquisto casa si chiama rogito online. Il consiglio dei ministri ha dato infatti il via libera definitivo al decreto legislativo, che riscrive nuove norme sugli atti pubblici informatici redatti da un notaio.

La procedura di stipula on line è molto semplice: basterà che il cittadino utilizzi la propria firma elettronica (anche non qualificata), mentre il notaio, che continua a fare da garante, compilerà l'atto sul proprio pc, lo leggerà alle parti e, alle fine, apporrà il suo sigillo, che porterà alla conclusione del contratto.

I rogiti on line dovranno essere conservati dai notai, finché sono in esercizio, attraverso un'apposita struttura informatica centralizzata gestita dal Consiglio nazionale del notariato e le spese di conservazione degli archivi saranno a carico esclusivo del notariato. Si tratterà, quindi, di procedure più snelle che porteranno ad una graduale eliminazione della carta.

La novità interessa tutti gli atti notarili informatici relativi all'acquisto di una casa, compresa l'apertura di un mutuo e l'eventuale costituzione di una società, ma la decisione di servirsi o meno del nuovo strumento è a discrezione dei cittadini, che potranno anche scegliere di stipulare il tradizionale atto pubblico su carta.

Ma scegliendo il rogito on line si potranno ottenere maggiori vantaggi: dalla riduzione di tempi e costi, visto che si eviteranno del tutto le spese di trasferta, alle spese notarili.

La parcella, infatti, resterà la stessa che si paga attualmente per un rogito su carta, ma, se si sceglie la via telematica, sarà divisa tra il notaio che segue la trattativa in una città e l'altro che la perfeziona in un’altra, per esempio, nel caso in cui si scelga di acquistare la casa in una città diversa dalla propria.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il