BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Fondi investimento Ucits III che investono liberamente e anche su hedge funde. I migliori

I nuovi fondi Ucits III. Che cosa sono?



Si chiamano fondi Ucits III alternativi, sono una nuova classe di fondi di investimento che adottano alcuni strumenti tipici degli hedge, riuscendo a conquistare buoni risultati.

Basti pensare che fondi Ucits come l’Amundi Funds Volatility euro Equities ha realizzato una performance a tre anni del 50,29%, Ccr Long Vol. a maggio ha prodotto un ritorno del 19,47%, e Rivoli equity fund, specializzato su strategie azionarie long/short (acquisto e vendita di titoli), ha raggiunto un risultato del 35,26% in 36 mesi.

Il termine Ucits si riferisce alle direttive europee che regolano il settore dei fondi comuni e che si pongono come obiettivo quello di armonizzare la disciplina nei diversi paesi. La normativa Ucits obbliga i fondi a investire in attività liquide, in modo da poter rimborsare la quota al sottoscrittore in ogni momento; limitata l’uso della leva finanziaria e i gestori non possano concentrare su un solo titolo più del 10% del patrimonio.

Questi vincoli sono posti per tutelare il sottoscrittore e identificano una classe di prodotti intermedia fra i fondi tradizionali e gli hedge fund. Uno degli elementi che differenziano i fondi Ucits III alternativi rispetto agli hedge è la soglia di accesso, che nella maggior parte dei prodotti è al di sotto dei cinquemila euro, contro il limite minimo di investimento a 500 mila imposto per i fondi hedge, come ha spiegato Stefano Gaspari, amministratore delegato di Mondo Hedge, provider di informazione finanziaria focalizzata sugli investimenti alternativi.

Il mondo degli Ucits III conta attualmente più di 200 prodotti e punta prevalentemente sulle strategie più liquide, nelle quali emerge la long/short equity, acquisto e vendita di titoli anche allo scoperto (utilizzata dal 28,9% dei prodotti), la strategia macro, che sfrutta le inefficienze legate a variabili macroeconomiche come tassi di cambio, di interesse e valute, e gli stili che scommettono sulla volatilità dei mercati, particolarmente premiati in questi mesi in cui la Borsa si è mostrata particolarmente altalenante.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il