BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Irpef e Irap più alti in Lazio, Campania, Calabria e Molise. A luglio tasse regionali

Più Irpef e Irap per le Regioni. E' polemica



Più Irap per artigiani, commercianti e imprese (0,15 punti percentuali) e più Irpef (0,30): Lazio, Campania, Molise e Calabria pagheranno di più. L'Agenzia delle entrate sta calcolando il valore delle addizionali che sarà conosciuto a novembre e le maggiorazioni si applicheranno per tutto il 2010. 

La manovra economica taglia loro i fondi (4 miliardi nel 2011 e 4,5 nel 2012) e il federalismo fiscale incombe dall'alto. “Non è possibile che l'80% dei tagli imposti dalla manovra, ha detto Errani, Presidente della Conferenza delle Regioni, ricadano sulle autonomie locali. Nessuno mette in dubbio che la spesa vada ridott', ma ci vuole più equità”.

Una posizione condivisa anche dal Carroccio. Luca Zaia, governatore del Veneto, non vuole chiudere il dialogo con il governo, “ma proprio il governo spesso e volentieri ci mette in difficoltà”. “La notizia della concreta possibilità di un ulteriore aumento delle addizionali regionali Irpef e Irap in Campania, per l’anno di imposta 2010, ha dell’incredibile oltre che dell’inaccettabile.

Continuano, insomma, a crollarci addosso le macerie della gestione Bassolino sotto le quali rischiamo di soffocare”. Questo, invece, il commento del presidente della Commissione Ambiente, Energia e Protezione Civile del Consiglio Regionale della Campania, Luca Colasanto.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il