Service tax: tassa unica comunale. Di quanto sarà? E su cosa si dovrà pagare? Lista città

Servie tax: cosa è, cosa prevede e dove sarà applicata



Si dovrebbe chiamare service tax, dovrebbe valere tra 25 e 26 miliardi di euro e non dovrebbe superere i 400 euro nelle città del Nord e nei grandi centri. La nuova tassa unica sugli immobili accorperà Ici, Irpef sulla casa, imposta catastale e di registro.

Si tratterà di una risorsa aggiuntiva che consentirà di ridurre per un importo equivalente i trasferimenti statali verso gli enti locali; una sorta di anticipo sostanzioso in prospettiva del federalismo fiscale.

La service tax è l'imposta immobiliare unica che sarà il pilastro delle entrate dei sindaci nell'Italia federale e che si annuncia particolarmente ricca nel Centro-Nord, diversamente dalle regioni del Mezzogiorno.

La service tax riunirà sotto un cappello unico le tante voci del fisco immobiliare che oggi finiscono nelle tasse di comuni e stato e sarà anch’essa sottoposta alla regola della ‘invarianza’ della pressione fiscale complessiva, fissata dalla legge, ma a seconda delle componenti che andranno a comporre il tributo i conti per i singoli contribuenti potrebbero cambiare rispetto a oggi.

I valori più alti dei comuni grandi e di quelli settentrionali dipendono soprattutto il dinamismo del mercato e il livello degli affitti, che a Milano raggiunge livelli impensabili a Vibo Valentia, Catanzaro o Crotone, e il grado di aggiornamento delle rendite catastali, su cui si basa il gettito dell'Ici e quello dell'imposta di registro applicata alle compravendite. Il tasso di evasione, naturalmente, dà il proprio contributo ad ampliare queste differenze.

Così per città come Mantova e Bologna potrebbero contare su una service tax da 500 euro ad abitante, la grande maggioranza delle città settentrionali avrebbero un'entrata compresa fra i 300 e i 480 euro a residente, mentre quasi tutto il Sud si fermerebbe sotto i 200 euro pro capite (uniche eccezioni Bari, a quota 326, e Napoli, 298) fino ai casi estremi calabresi che superano di poco i 100 euro, cioè quattro o cinque volte meno rispetto alle città di testa.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini pubblicato il