BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Applicazioni iPad per lavorare: le migliori

Le migliori iPad App



L’avvento dell’iPad ha rivoluzionato il mondo della tecnologia informatica, ha segnato numeri da record e ha aperto la strada ai nuovi Tablet Pc, a metà strada tra smartphone e notebook, pensati per l’intrattenimento e per il lavoro.

A distanza di qualche mese da suo debutto, sono state analizzate tutte le applicazioni di cui la tavoletta magica della casa della Mela è dotata e ne è risultato che sono ben 18 le Apps capaci di trasformare il tablet Apple in un utile strumento di lavoro: dalla gestione dei file archiviati all'interno dell'apparecchio, alla lettura, modifica, stampa e condivisione dei documenti, fino alla gestione del flusso di lavoro.

Ai primi posti troviamo per esempio Files To Go (2.99 euro), con cui è possibile accedere ai file presenti all'interno dell'iPad, utilizzando il browser di un qualunque computer (Mac, Windows, o Linux) connesso allo stesso network WiFi; la GoodReader che offre la possibilità di adattare al meglio la dimensione dei documenti allo schermo dell'iPad.

GoodReader permette anche di trasferire file via WiFi o da un allegato email e di lavorare con il cloud storage di Apple MobileMe o Box.net o Google Docs. Per quanto riguarda, invece, la gestione dei documenti Office, Pages, Numbers e Keynote (7,99 euro ciascuna) risultano compatibili con il formato Microsoft Office e iWork.

C’è poi la Print n Share, buona soluzione per la stampa di ogni documento. Le belle novità in termini di innovazione sono rappresentate da Fro, Say it & Mail it Pro Recorder (3.99 euro) o QuickVoice2Text Email, applicazioni capaci di convertire le parole dettate al microfono in testo e, se si desidera, inviarle sotto forma di email.

E ancora, troviamo SugarSync o Box.net (gratis) che offrono la possibilità di memorizzate e condividere i propri documenti all'interno del cloud aziendale, ottimizzando in tal modo la gestione dei file, e Time Master, capace di valutare le ore di lavoro necessarie per l’esecuzione di un determinato compito, e OmniGraffle, per rappresentazioni grafiche del proprio flusso di lavoro.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il