BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Novità codice della strada 2010: regole cambiate come multe a rate, vietato alcool ai neopatentati

Cosa prevede il nuovo codice per la sicurezza stradale



Zero alcol per neopatentati e conducenti professionali, giro di vite su chi produce, commercializza o trucca le minicar per farle andare oltre i 45 km/h, impossibilità di salire a bordo di un ciclomotore o di una macchinetta se la patente è revocata, obbligo di uso delle lenti sulle due ruote e delle cinture sulle minicar, possibilità di pagare le multe a rate per chi ha redditi bassi, fino a 10.628,16 euro, e potrà rateizzare le multe superiori 200 euro (e non più 150 euro).

Queste le novità fondamentali previste dal nuovo codice della strada 2010 approvato. Secondo le novità prevista, gli ultraottantenni potranno ottenere il rinnovo della patente solo dopo una visita medica specialistica biennale; e ancora, l'età per condurre mezzi che trasportano persone o merci come autotreni o autoarticolati con massa inferiore a 20 tonnellate si alza a 68 anni, a condizione di sottoporsi a visita specialistica annuale.

I proventi degli autovelox per limiti velocità, di cui un 50% va al comune e un 50% all'ente proprietario, dovranno essere impiegati nella regione in cui è avvenuto l'accertamento e dovranno essere usati per manutenzione, messa in sicurezza, impianti, attrezzature, segnaletica, barriere, comprese spese per il personale.

Novità anche per quanto riguarda i nuovi test antidroga che saranno effettuati sulla saliva e non più sulla mucosa.  Obiettivo di questa misura, insieme alla tolleranza zero per l’alcool, è la necessità di ridurre gli incidenti stradali, rendendo più sicura la circolazione, a partire, però, da controlli che dovranno capillari.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il