BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Ebook download superano le vendite dei libri cartacei. Rivoluzione epocale?

Gli e-book superano i libri tradizionali: come cambiano le abitudini dei lettori



Amazon ha reso noto che negli ultimi tre mesi ha venduti più libri digitali (e-book) che cartacei: si tratta di un indizio secondo cui, per le nuove uscite, gli utenti di Amazon preferiscono la versione e-book. Jeff Bezos, numero uno di Amazon, ha, inoltre, aggiunto che le vendite di e-book sono triplicate nel primo semestre 2010, rispetto allo stesso periodo del 2009. 

Amazon negli ultimi tre mesi, per ogni 100 libri rilegati venduti, ne ha venduti 143 in versione digitale sul Kindle, specificando che il dato riguarda solo le nuove pubblicazioni e non i tascabili. La tendenza si è accentuata particolarmente il mese scorso quando il negozio online ha venduto 180 libri su Kindle per ogni 100 libri tradizionali, la cui vendita continua anche ad aumentare.

Il merito di questo nuovo grande, ed importante cambiamento che potrebbe rappresentare una vera e propria svolta epocale nel mondo digitale e dei libri, sarebbe del forte calo dei prezzi del lettore Kindle. Ci sono, infatti, e-book reader a 150 dollari e in Italia il prezzo si aggirerà intorno ai 200 euro nel prossimo autunno.

Il dato di vendita record del Kindle di Amazon è riferito, per il momento, solo al mercato statunitense ma considerando che si tratta del più importante store in USA di libri sia online che cartacei è indicatore decisamente validissimo. Nel 2010 le vendite saranno pari al 5% del mercato dei libri e l'Italia sembra ancora molto lontana da queste cifre.

Secondo Aie (l'Associazione italiana editori), nel 2010 le vendite e-book saranno pari a 3,4 milioni di euro, pari allo 0,1% del mercato del libro, entro fine anno, 2 titoli su 100 pubblicati saranno e-book, registrando così una forte crescita rispetto allo 0,7% di giugno 2009.

Momento di decisa accelerazione nel nostro Paese sarà in autunno, quando è cioè previsto l’arrivo dei primi titoli dei principali tre poli di distribuzione e-book in Italia: Bol.it (Mondadori), Edigita e BookRepublic (di Digitpub). E le novità italiane non finiscono qui, perché anche il gruppo Telecom Italia, guidato da Franco Bernabé, lancerà un tablet e aprirà un ebook-store.

Il nuovo e-book store di Telecom Italia dedicato all’editoria dovrebbe comprendere tutti i generi letterari e professionali. L’investimento per questa piattaforma sarà di ben 8 milioni di euro e garantirà ricavi ai gruppi editoriali partner secondo un rapporto del 70% agli editori e 30% a Telecom.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il