BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Film in streaming con iTV Apple Tv a 0,99 euro

La Apple Tv si rinnova: novità e prezzi



Apple in trattative con diversi produttori di serie televisive per arricchire iTunes di nuove offerte a noleggio. Fra le aziende interessate ci sarebbero Cbs e Walt Disney, aziende in cui l'amministratore delegato di Apple Steve Jobs siede nel consiglio di amministrazione e di cui Cupertino è il maggiore azionista.

L'accordo allo studio con News Corp permetterebbe agli utilizzatori di iTunes di noleggiare per 48 ore programmi trasmessi da Fox. Ma le novità non dovrebbero finire qui, perché Apple si sta impegnando anche per accordi relativi a contenuti video per aumentare l'appeal di iPad, iPhone e iPod Touch. Un episodio costerà solo 99 centesimi per 48 ore.

Chi ama le serie televisive potrebbe avere un vantaggio economico rilevante, come spiega MG Siegler su TechCrunch. Il noleggio di cinque serie all'anno, con una media di 20 episodi l'una, costerebbe in tutto 100 dollari, mentre l'abbonamento satellitare costa almeno il triplo.

La nuova strategia di Apple mira a rafforzare il potere della Apple Tv ancora ‘acerbo’, rinnovando iTunes con maggiori contenuti e un nuovo modo per sfruttarli. Il nuovo dispositivo userà lo stesso hardware e sistema operativo dell'iPhone, sarà dotato di un collegamento per l'alimentazione e un'uscita video e un modulo Wi-Fi.

Insieme ai costi contenuti per vedere gli episodi delle serie tv, è da notare anche il prezzo decisamente contenuto della iTv, 99 dollari (contro i 229 della prima Apple Tv), che, come ciliegina sulla torta, permetterà di usare come telecomando l'iPad o l'iPhone. Ma la novità non sarà solo nel prezzo: secondo Kevin Rose, fondatore del sito web Digg.com noto per i suoi scoop tecnologici, il prodotto stravolgerà il mercato della tv via cavo e satellite.

La svolta sarà segnata dalla scelta del sistema operativo iOS, lo stesso di iPhone e iPad, e permetterà di montare i propri filmati da vedere poi sul televisore di casa. Su iTv gireranno, inoltre, i videogiochi e una serie di applicazioni specializzate e interattive. Così, le emittenti televisive avranno anche la possibilità di offrire gratuitamente i propri programmi, finanziandosi con la pubblicità proveniente dalla piattaforma iAd sempre di Apple.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il