Microsoft: acquista ancora un'altra società VOIP di Zurigo

Microsoft prosegue nella sua strategia di acquisizioni legate al VoIP: dopo Teleo, tocca alla società svizzera Media-streams.com AG.



Microsoft prosegue nella sua strategia di acquisizioni legate al VoIP: dopo Teleo, tocca alla società svizzera Media-streams.com AG. L'annuncio arriva direttamente da Microsoft, che non ha però voluto precisare i costi dell'operazione.

Con l'acquisizione di Media-streams.com AG, la società di Redmond potrà così sfruttare l'esperienza maturata dalla società di Zurigo nel campo delle applicazioni per comunicazioni basate sul voice over Internet protocol (VoIP).

Dopo la presentazione di Windows e Office Live, pare ormai chiara l'intenzione di Microsoft di convogliare in un'unica grande piattaforma tutti gli attuali servizi dedicati alla comunicazione. E-mail, instant messaging, short message service, voce/telefonia, audio, video e conferenze Web potrebbero quindi diventare le componenti di una grande soluzione integrata destinata ai rapporti interpersonali, per aziende e privati.

L'acquisto di Media-streams.com AG arriva dopo quello dello scorso Agosto di Teleo Inc, altro provider di software e servizi VoIP, impegnato nel settore delle comunicazione tra Pc ed i telefoni tradizionali.

Nella continua corsa alla leadership del settore VoIP, Microsoft fa quindi registrare un altro grande passo in avanti, lanciando una nuova sfida a Yahoo! (che ha acquistato Dialpad), Google (con lo sviluppo di Google Talk) e quello che resta, almeno per ora, il capofila del VoIp, Skype (di Ebay). Microsoft: acquisisce Media-streams.com AG La tecnologia sviluppata da Media-streams.com aiuterà Microsoft a fornire un sistema VoIP basato sulla piattaforma Microsoft Office Real-Time Collaboration e Microsoft Office Live Communications Server.

Ora si attendono le nuove mosse dei concorrenti di Microsoft... chi sarà il prossimo?

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
Fonte: pubblicato il