Sospendere rate del mutuo: come fare con il fondo mutui. Mandare Richiesta e condizioni

Al via dal 2 settembre un nuovo fondo a sostegno dei mutuatari in difficoltà



Entrerà in vigore a partire dal prossimo 2 settembre un nuovo fondo a sostegno dei debitori in difficoltà. La novità, stanziata con la Finanziaria 2008, valida per i mutuatari, prevede venti milioni per 5.000 famiglie.

Si tratta di un nuovo fondo di solidarietà per i mutui prima casa che può essere richiesto da chi ha in corso un mutuo per l'acquisto dell'abitazione principale, per un massimo di 250 mila euro, stipulato da oltre un anno e con un Isee (Indicatore della situazione economica equivalente) non superiore a 30 mila euro.

Il Fondo rimborserà alle banche per 18 mesi un tasso di interesse pari non a quello del mutuo ma a quello del solo parametro di riferimento: se un prestito variabile è ad esempio indicizzato all'euribor 1 mese più una maggiorazione (spread) dell'1,3%, il Tesoro pagherà l'equivalente dell'Euribor, ma non lo spread. Da precisare: le rate vengono sospese, non cancellate.

Sospendere per 18 mesi significa che la scadenza del mutuo slitta di 18 mesi. A beneficiare prima di tutti di questo fondo saranno coloro che hanno perso il posto di lavoro e sono rimasti disoccupati per almeno tre mesi, esclusi i cassintegrati; coloro che hanno subito un decesso in famiglia o l'invalidità permanente di uno dei componenti, purché questi apportasse almeno il 30% delle entrate familiari; ed è dedicato a coloro in grado di documentare spese di ristrutturazione dell'immobile o di assistenza medica o infermieristica per almeno 5.000 euro all'anno.

Una novità, non ancora confermata, però, è che possono chiedere la moratoria i debitori a tasso variabile che hanno registrato nel tempo un aumento del 20% della rata mensile rispetto a quella precedente. Per presentare domanda bisognerà compilare la documentazione necessaria e la domanda sarà poi pubblicata su http://www.dt.tesoro.it/it/doc_hp/fondomutuipc.html. Fino a ieri per la verità sul sito c'era solo il link al regolamento.

Ti è piaciuto questo articolo?






Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marcello Tansini pubblicato il