BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Prezzi casa previsioni 2010-2011: può esserci un crollo in Italia come negli Stati Uniti?

Come andrà il mercato immobiliare nel 2010. Previsioni



Qualche mese fa sembrava che, passata la bufera economica che ha ‘devastato’ tutte le economie mondiali, nata proprio dalla crisi subprime americana, il mercato del mattone stesse tornando a crescere. Ma cosa c’è da aspettarsi? 

Il mercato delle case negli Stati Uniti d'America ha subito un tracollo e i prezzi sono calati anche della metà. Mario Breglia, presidente di Scenari Immobiliare spiega le analogie e le differenze tra Europa e Italia rispetto a Usa, cercando di proporre un quadro più chiaro a tutti coloro che nutrono qualche pensiero sul futuro.

Secondo Breglia, ciò che si verificherà sui mercati europei sarà effetto di una crisi economica o da una deflazione, motivo per il quale il 2010 dell'immobiliare sarà un anno per il ‘70% grigio e per il 30% rosa’. La nuova crisi immobiliare negli Stati Uniti influenzerà il mercato nazionale e avrà ripercussioni sull'Europa e sull'Italia. Breglia spiega che le preoccupazioni su una nuova recessione riguardano le due parti dell'Atlantico.

Ma, di solito, gli andamenti dei mercati immobiliari non sono così allineati. In Europa, con l'esclusione della Spagna e, parziale, dell'Italia, dagli inizi dell'anno è in corso un deciso miglioramento del mercato immobiliare, non sostenuto da incentivi pubblici, ma da ripresa della domanda privata, aiutata da una maggiore fluidità di accesso ai mutui.

Nonostante questa situazione, gli effetti sui mercati europei potrebbero essere quelli importati da una crisi economica o da una deflazione. Prendendo in considerazione il quadro italiano nello specifico, Breglia dice che il 2010 è iniziato abbastanza bene per il settore immobiliare e i dati del primo trimestre indicano per la prima volta, dopo 18 mesi di calo, una leggera inversione di tendenza: le compravendite nel residenziale sono aumentate di circa il 3%.

Gli acquisti consigliati sono quelli per le case di qualità, secondo la zona, la tipologia, la distribuzione interna, immobili che mantengono e accrescono il valore. Ma sul futuro è difficile fare previsioni, perché dipende da ciò che accadrà intorno al mercato immobiliare, ma ciò che assicura Breglia è che comunque nel 2010 i prezzi rimarranno praticamente stabili.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il