BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Poker online in Italia: dopo 2 anni è uno dei più grandi business Internet. Statistiche

Il poker online compie 2 anni in Italia e festeggia con numeri da record. I dati



Il poker online in Italia festeggia due anni e in questo periodo il ‘denaro’ da esso mosso ammonta ad oltre quattro miliardi e mezzo di euro, a confermare che il settore del poker è un mercato in continua crescita.

Secondo una nota di Agicos ogni giocatore spende in media per una partita a poker circa 6 euro a partita (che può durare anche più di un’ora) e solo nel 2010 sono stati disputati in rete oltre 100 milioni di tornei. Il picco si è toccato a gennaio 2010.

Ma, ingenerale, le giocate al poker on line sono più numerose d’inverno piuttosto che d’estate: nel primo caso gli italiani giocano mediamente oltre 9 milioni di euro al giorno mentre d’estate 8 milioni di euro. Mentre i giorni preferiti per giocare a poker online sono quelli del week-end, in particolare l’orario compreso tra le 19,00 e l’una di notte.

Con questi dati, il poker online diviene anche, ovviamente, il più popolare su Internet. Trionfo di cui non poteva certo non goderne Stato, considerando che percepisce il 3% della raccolta: vale a dire 70 milioni di euro incassati nel 2009 e 90 milioni di euro previsti per il 2010.

Nonostante, però, si tratti di giochi controllati in ogni momento, è necessario, comunque, prestare particolare attenzione nel momento in cui si decide di accedere ad uno dei diversi siti di gioco. Meglio farlo con carte di credito o prepagate, come consiglia il presidente dell’ADICO, Carlo Garofolini.

Uno dei sistemi più diffusi ed utilizzati dai cyber criminali per clonare carte è quello di inviare e-mail di spam contenenti, di solito, la promessa di un credito, che di solito ammonta ad alcune centinaia di euro, da spendere su determinati casino online . Il denaro viene utilizzato come esca per attirare gli ignari giocatori e costringerli a fornire i propri dati personali. Diffidare quindi delle mail contenente offerte di soldi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il