BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Giornali a pagamento online: Times perde lettori e pubblicità

Crollano le visite sul Times. I pedaggi riducono gli accessi



La strategia di Rupert Murdoch non sembra funzionare: la scelta di bloccare l'accesso alle pagine delle sue testate The Times e The Sunday Times dietro un pedaggio direttamente ai lettori sembra disincentivare sia i lettori che gli inserzionisti.

Nonostante chi pensasse che il paywall avrebbe garantito una maggiore accesso ai dati dei lettori, permettendo, di conseguenza, di valorizzare la pubblicità, la mossa non è, invece, piaciuta agli inserzionisti, che non contano più i lettori di un tempo su cui poter contare per i loro introiti.

L'agenzia pubblicitaria MEC, che vanta clienti come Lloyds Banking Group, Orange e Chanel, avrebbe detto che “non essendovi traffico, semplicemente non c'è motivo di farvi pubblicità” ed ecco che le impression del Times sarebbero crollate del 90% da quando è stato introdotto il servizio di pagamento.

Da quando, infatti, si è scelta la strategia del pagamento, secondo le statistiche ComScore, le due testate avrebbero perso 1,2 milioni di visitatori dei 2,8 su cui si poteva contare quando l'accesso era gratuito, mentre le pagine visualizzate sono crollate da 29 milioni a 9 milioni in un solo mese.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marcello Tansini
pubblicato il