BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Adsl in Italia e fibra ottica: 3 velocità proposta dalla bozza segreta Agcom per nuova struttura

Il progetto per la rete in fibra di nuova generazione. Cosa cambierebbe



Dopo sei mesi di lavoro, dal Comitato Ngn dell'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni arriva la prima proposta di regole per far partire la rete in fibra di nuova generazione.

Si tratta di una bozza ancora top secret che si pone due obiettivi fondamentali: dar vita a network aperti e reciprocità sulle nuove infrastrutture, ciò significa nessuna condizione particolare verso gli operatori alternativi, considerati nel progetto pari esattamente a Telecom Italia.

Uno dei capitoli del progetto si intitola ‘Procedure di migrazione dal rame alla fibra’: parte d una divisione geografica delle aree nelle quali investire, le zone ad alta profittabilità, con grandi centri come Milano e Roma, dove si prevedono tipicamente più reti, con annunci di piani di cablatura ottica; le aree a media profittabilità (zone grigie), dove il mercato non genera genera in modo spontaneo la concorrenza infrastrutturale e dove può essere sviluppata una sola rete in virtù della quale si produrrà la concorrenza sui servizi.

Per queste zone l'Agcom ipotizza la collaborazione di enti pubblici territoriali, partenariati pubblico-privati o anche solo finanziamenti privati. Infine, ci sono le terze aree, a fallimento di mercato, dove la rete non verrà realizzata sulla base di logiche economiche ma con finalità sociali.

Altro capitolo importante quello relativo agli strumenti d'investimento. Per garantire la massima efficienza economica, strumento più idoneo sarebbe il coinvestimento, soprattutto nelle aree più ricche, dove si ipotizza la presenza di un soggetto economico in grado sviluppare un progetto di infrastrutturazione, offrendo la possibilità di coinvestimento a soggetti distinti, che potrebbero poi partecipare alle opere civili.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il