BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Mutui prima casa e confronto offerte. Le migliori da scegliere a settembre

Come scegliere il mutuo per la prima casa. Le opzioni



L’Istat comunica che il mercato del mattone in Italia sta tornando a decollare e parallelamente ciò significa una crescita, netta, di richieste di mutui casa, ponendo però sempre particolare attenzione alla tipologia di mutuo da accendere.

Il tasso fisso oggi rimane comunque, il tasso d'interesse più sicuro per il consumatore medio che vuole stipulare un mutuo la cui rata rimanga costante nel tempo, anche in tempi di variazioni importanti. I tassi sono molto favorevoli, quelli fissi dunque i migliori sul mercato, sono intorno al 4%, ai minimi di sempre anche per mutui accesi su periodi di 30 anni, un livello che negli anni passati avrebbe dato vita ad un vero e proprio boom di finanziamenti anche nel settore immobiliare.

Sulla stessa scia di sicurezza si collocano anche i prodotti misti che oggi permettono anche ai clienti di variare il tasso d'interesse al quale è indicizzato il proprio mutuo. Per gli esperti è il momento ideale per mettersi alla ricerca di un affare. Per le condizioni attuali del mercato c’è la possibilità di ottenere sconti rispetto al prezzo iniziale: in media sono del 15% ma si possono ottenere condizioni migliori.

Il mattone va, comunque, guardato come un investimento a lungo termine. In aiuto di chi decide di acquistare una prima casa e non sa come muoversi nell’infinito mondo dei mutui, arriva il sito di comparazione Supermoney che, attraverso l’esempio di un profilo tipo, contraente che desidera accendere un mutuo a tasso fisso del valore di 70 mila euro per l'acquisto di un'abitazione del valore commerciale di 170 mila euro, ha elaborato tre opzioni più convenienti.

La prima è Opzione Sicura di Unicredit Family Financing, la soluzione a tasso misto che permette di scegliere il tipo di tasso, fisso o variabile, da applicare al mutuo, con possibilità di variarlo periodicamente nel corso della durata del finanziamento semplicemente esercitando l'opzione sicura. La rata che il cliente dovrà corrispondere mensilmente è pari a 396 euro, con un tasso applicato pari al 3,48%.

Il secondo mutuo casa è Domus Mix Multiopzione di Intesa Sanpaolo: permette al cliente di scegliere gratuitamente ogni 3 o 5 anni il tasso di ammortamento, fisso o variabile, per il periodo successivo. Domus Mix Multiopzione Triennale è disponibile con le seguenti varianti: Domus Mix Multiopzione Triennale- Start tasso fisso, con cui l'ammortamento del mutuo inizia a tasso fisso; e Domus Mix Multiopzione Triennale- Start tasso variabile, con l'ammortamento iniziale a tasso variabile.

La terza opzione è quella offerta da  Mutuo Arancio di Ing Direct, con cui il cliente può estinguere anticipatamente, in tutto o in parte, il mutuo con un preavviso di almeno 15 giorni senza dover pagare alcuna penale o onere aggiuntivo. La rata che il cliente dovrà corrispondere è pari a 428 euro con un tasso d'interesse pari al 4,18%.


I dati sono stati elaborati dal sito http://www.supermoney.eu che vi invitiamo a visitare

. L'offerta di mutui sia a tasso fisso che variabile a Aprile 2016 si fa molto interessante. Grazie alla discesa mese su mese dei prezzi degli immobili nelle grandi città, ma soprattutto nei piccoli centri, e grazie ai tassi praticamente prossimi allo zero oggi accendere un mutuo è estremamente conveniente. In questa analisi abbiamo analizzato le migliori offerte proposte dai principali istituti.

Fisso o variabile? Questo è l'eterno dilemma... In breve in questa particolare fase storica chi ha la possibilità di aprire un mutuo da estinguere in 10 anni quasi sicuramente la scelta del tasso variabile può essere quella più azzeccata, infatti attualmente i tassi sono molto bassi e le prospettive per i prossimi anni non fanno intravedere una loro risalita e poi grazie alla portabilità è sempre possibile, qualora i tassi aumentino, ricontrattare il mutuo con la stessa banca o con un altro istituto al fine di ottenere una proposto di nuovo vantaggiosa.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Chiara Compagnucci
pubblicato il