Prestiti alle imprese e Pmi confidi e fondi di garanzia: novità e regole riviste

Nuove regole per i prestiti alle Pmi



E’ stata approvata la modifica dei criteri di autorizzazione dei confidi e degli altri fondi di garanzia per meglio certificare il merito di credito delle imprese beneficiarie. Il nuovo provvedimento premia i confidi virtuosi e i più radicati nel territorio.

Le novità riguardano parametri che avranno una maggiore flessibilità e velocità delle procedure di ammissione dei confidi. Tra le novità approvate si va dall'eliminazione della condizione per cui attualmente possono chiedere l'autorizzazione solo i confidi che abbiano già ottenuto l'ammissione alla controgaranzia per almeno 50 operazioni e la sostituzione di alcuni indicatori ormai passati; l'aumento dei punteggi per gli operatori e per i soggetti di operatività almeno regionale.

Introdotto un nuovo meccanismo di monitoraggio trimestrale dei tassi di sofferenza dei confidi e degli altri fondi di garanzia autorizzati, al fine di confrontare la qualità media del portafoglio controgarantito con la qualità media del portafoglio complessivo del fondo.

Vuoi rimanere aggiornato su argomenti simili?

Inserisci la tua email qui:

Accetto la Privacy Policy

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione



Commenta la notizia
di Marianna Quatraro pubblicato il