BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Carta di credito PMI Confcommercio: condizioni e vantaggi per aziende

La nuova Confcommercio card per aziende. I benefici



Arriva la Confcommercio Card, la prima tessera associativa con funzione di carta di credito, nata della collaborazione tra Confcommercio e Deutsche Bank e che si rivolge alle 750.000 Pmi associate.

Si tratta di una carta di credito non revolving, disponibile in due versioni: Corporate personale, intestata direttamente all'imprenditore, o Corporate aziendale, intestata all'azienda. Il canone annuale è di 20 euro l'anno, ma può essere azzerato spendendo più di mille euro.

L'addebito delle spese avviene mensilmente, 35 giorni dopo l'invio dell'estratto conto, con un risparmio di 50 giorni in media di valuta e, inoltre, la Confcommercio Card offre anche la possibilità di godere di sconti e convezioni del sistema confederale.

La carta si potrà richiedere attraverso la propria associazione territoriale e la sua emissione dipenderà dalla valutazione del merito di credito dell'associato effettuata da Deutsche Bank.

Questa nuova carta di credito nasce con lo scopo di favorire la ripresa economica ed è per questo che prevede una serie di agevolazioni come l’assenza di imposte di bollo, zero commissioni carburante, commissioni di prelievo ridotte e speciali pacchetti assicurativi.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il