BusinessOnline - Il portale per i decision maker








Mostre d'arte in Italia a settembre, ottobre, novembre e dicembre 2010. Elenco per città

Le più belle mostre d'arte in giro per l'Italia e per gli amanti di ogni arte



Van Gogh, Monet e Matisse, i volti angoscianti di Munch, Cèzanne e non solo: questi sono solo alcuni dei nuovi che saranno protagonisti della nuova stagione artistica italiana che a suon di mostre attirerà milioni di italiani appassionati di emozioni e sentimenti ritratti in immagini.

L’arte classica e tradizionale lascerà anche spazio alle novità hi-tech, dalla fotografia che sembra rubare la scena alle altre arti visive, alla sensualità inedita di Marilyn Monroe, alle sperimentazioni da effetti speciali. A completare il quadro, qualche scampolo romano di Caravaggio, come l'intrigante mostra a Palazzo Venezia (novembre) dove verrà ricostruirà la bottega dell'artista per scoprire tra specchi e giochi di luci il segreto della sua pittura.

Per gli amanti della fotografia, ecco Disquieting Images / Immagini Inquietanti in scena alla Triennale di Milano (19 ottobre - 9 gennaio), provocazioni e shock griffate dai più grandi maestri dal XIX secolo ad oggi. Protagonisti, temi pulp e drammatici, tra erotismo e malattie, guerre e sesso, violenze e censure. Alla Fondazione Stelline di Milano è in scena Gabriele Basilico col suo reportage personale da Istanbul (16 settembre-12 dicembre).

A Firenze si potrà ammirare la collettiva Ritratti del potere. Volti e meccanismi dell'autori al Centro di Cultura Contemporanea Strozzina (1 ottobre-23 gennaio) tra Helmut Newton, Annie Leibovitz, Martin Parr e Francesco Jodice che riflettono sulla rappresentazione mediatica della politica, mentre la nuova Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea di Pordenone ristrutturata da Thomas Herzog accoglie la prima grande monografica italiana su Jim Goldberg, fotografo statunitense della Magnum, mentre a Roma ritorna, ospitata negli spazi della Pelanda al MacroTestaccio, la nona edizione del Festival internazionale di FotoGrafia che sul tema Può la fotografia interpretare il futuro? (23 settembre al 24 ottobre).

Ecco una guida pratica per non perdersi il meglio dell'arte di stagione. Grande evento da non trascurare è la riapertura di Palazzo Barberini che dopo due anni di restauro e un finanziamento di 11 milioni di euro inaugura con una vera Notte Bianca (dalle 20 alla mezzanotte del 19 settembre, ingresso libero con visite guidate). Ad accogliere gli amanti dell’arte, la Fornarina, capolavoro di Raffaello. Vincent van Gogh sarà, invece, protagonista di una mostra al Complesso del Vittoriano di Roma (8 ottobre-6 febbraio), uno degli eventi più attesi dell'autunno. A Rimini, Castel Sismondo accoglie Parigi- Gli anni meravigliosi. Impressionismo contro Salon, dal 23 ottobre al 27 marzo, esponendo circa 90 opere per raccontare gli anni meravigliosi che hanno reso Parigi e la Francia il riferimento del mondo.

Seguendo lo stesso filone, ecco aprirsi anche le porte di Mediterraneo. Da Courbet a Monet a Matisse, al Palazzo Ducale di Genova dal 27 novembre al primo maggio, con 80 dipinti da tutto il mondo per un viaggio dentro il colore. Spazio anche ai grandi del Novecento, soprattutto italiani, da Giulio Turcato celebrato a Terni al Caos-Centro Arti Opificio Siri (16 ottobre-30 gennaio) con un'antologica di circa 60 opere, a Osvaldo Licini alla Gam di Torino (24 ottobre - 30 gennaio) con i cento capolavori dell'artista messi insieme grazie a prestiti soprattutto di collezioni private, a Renato Guttuso alla Fondazione Magnani Rocca a Mamiano di Traversetolo, nel Parmense, con una rassegna completa che sfoggia icone come La spiaggia, Comizio, Spes contra spem, Caffè Greco, eccezionalmente prestato dal Museo Thyssen-Bornemisza di Madrid (11 settembre-8 dicembre).

Palazzo Farnese a Roma aprirà finalmente i suoi saloni per la mostra Dalle collezioni rinascimentali ad Ambasciata di Francia, dal 17 dicembre al 10 aprile, svelando oltre 150 opere tra dipinti, statue, disegni, sculture, monete, arazzi e ceramiche che faranno rivivere cinque secoli di storia nobiliare, inaugurata dai fasti cinquecenteschi della Famiglia Farnese.

A Milano, il 18 novembre il restaurato Palazzo dell'Arengario diventerà la casa del Futurismo e di altri movimenti d'avanguardia, tra Novecento, Spazialismo, Arte Povera. Via anche al Teatro del Sogno. Da Chagall a Fellini alla Galleria Nazionale dell'Umbria di Perugia (25 settembre - 9 gennaio).

Dal Simbolismo al Novecento, alle esplorazioni della mente dell'arte contemporanea, compreso il cinema, i diversi surrealismi con alcune delle più suggestive espressioni della settima arte (tra Bunuel, Warhol, Hitchcock) attraversando l'esteticavisionaria di Dalì, Delvaux, Magritte, Botero, passando per Schnabel, Fabre, Hirst, Oursler, Pinot Gallizio.

Il 2 ottobre poi torna alla sua IX edizione Invito a Palazzo. Arte e storia nelle banche, la giornata nazionale di apertura straordinaria al pubblico delle dimore storiche delle banche promossa dall'Abi. In programma, con ingresso libero e con visite guidate, l'accesso a 92 palazzi di 54 banche di 48 città italiane.

Ti è piaciuto questo articolo?




Commenta la notizia



Autore: Marianna Quatraro
pubblicato il